Banner Top
Banner Top

Febbo: “Paolucci è smentito dal verbale del tavolo di monitoraggio”

“E’ l’assessore Paolucci che dovrebbe chiedere scusa agli abruzzesi, non certo io”. Così il Presidente della Commissione di Vigilanza replica alle dichiarazioni dell’assessore alla sanità. “Il verbale del Tavolo di monitoraggio del 26 luglio – prosegue Febbo – è stato tenuto secretato per oltre un mese e soltanto dopo le mie richieste è stato consegnato. Basta leggere a pagina 75 del documento per smentire clamorosamente quanto lo stesso Paolucci ha asserito. D’Altronde nel mio precedente comunicato ho semplicemente riportato quanto espresso nel verbale e cioè che non esiste nessuna premialità per gli adempimenti Lea ma siamo di fronte semplicemente a una erogazione di spettanze residue. Nello stesso verbale, a pagina 3, si riportano le stesse considerazioni relative al 2014 e quindi le erogazioni delle quote residuali per il 2014”.

“Lo stesso Paolucci – rimarca Febbo – non ha smentito nulla di tutte le criticità che ho parzialmente evidenziato e nel comunicato regolarmente pubblicato sul mio sito internet personale al quale consiglio all’assessore di dare uno sguardo”.  

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.