Banner Top
Banner Top

Civeta e immigrati, temi caldi del Consiglio Comunale

Situazione Civeta ed immigrati. Sono i due temi “caldi” del prossimo consiglio comunale fissato dal presidente Giuseppe Forte  per venerdì 27 gennaio, alle 8.30 (prima convocazione) e lunedì 30 gennaio, alle 10 (seconda convocazione). Sono 8 i punti all’ordine del giorno dell’assemblea civica, due dei quali di strettissima attualità. E’ il caso del Civeta, il Consorzio intercomunale di Cupello, sulla cui situazione è prevista una comunicazione del sindaco Francesco Menna. L’intervento del primo cittadino fa seguito ad una mozione approvata nella seduta del 16 dicembre. In quella occasione l’assise ha dato il via libera all’unanimità ad un documento bipartisan che impegna l’amministrazione comunale a intraprendere ogni utile iniziativa volta a scongiurare gli aumenti delle tariffe per il conferimento dei rifiuti nell’impianto di Valle Cena.

Con la stessa mozione le forze politiche presenti in aula hanno lanciato un monito alla Regione per il protrarsi del commissariamento. Inutile dire che c’è molta attesa per quello che dirà Menna, anche perché in una recente intervista rilasciata al Centro, il commissario straordinario Franco Gerardini ha escluso in maniera categorica un ripensamento sugli aumenti entrati in vigore il 1° gennaio.

Altro tema caldo è quello relativo agli immigrati. L’argomento è stato inserito all’ordine del giorno su invito di sei consiglieri di minoranza, che avevano chiesto un’assemblea civica straordinaria ed urgente “per affrontare il tema delle politiche di accoglienza e della gestione del fenomeno dell’immigrazione all’interno del territorio comunale”. La richiesta era stata firmata da Alessandro d’Elisa (Gruppo misto), Alessandra Cappa (Unione per Vasto), Vincenzo Suriani (Fratelli d’Italia-An), Francesco Prospero (Progetto per Vasto), Edmondo Laudazi (Il Nuovo Faro) e Nicola Del Prete (Vastoduemilasedici).

Su questo tema la posizione dell’amministrazione comunale – che ha aderito al sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati  – è nota. Per il sindaco Menna e l’assessore ai Servizi Sociali, Lina Marchesani “non si tratta di apertura indiscriminata agli immigrati o di invasione incontrollata, ma di attuare una gestione organica nell’interesse generale della collettività”.

                         Anna Bontempo  (Il Centro)

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.