Banner Top
Banner Top

Riattivato il progetto “Una Tovaglia per Tutti”

Cala la morsa del freddo anche nel Medio Alto Vastese. La neve inizia a imbiancare spiagge, colline e montagne. Come ampiamente previsto dall’allerta meteo, grandi e piccini potranno scendere in strada e costruire pupazzi, oltre che giocare a palle di neve, allietati dalla poesia di spiagge innevate bagnate da un mare dall’inusuale color ghiaccio. Peccato che, oltre a questa magia paesaggistica, la neve porti con sé disagi dovuti alla viabilità e in primo luogo al freddo. E a risentirne più di tutti sono le persone indigenti che non hanno né un pasto caldo e neanche un tetto sotto cui dormire.

E’ per questo che anche per quest’anno le Istituzioni locali, il Consorzio Matrix e la Prefettura di Chieti hanno deciso di riattivare per tutto il 2017 il progetto “Una Tovaglia per Tutti”. Progetto già realizzato negli scorsi anni, con il plauso del Ministero dell’Interno e menzionato per merito dalla IV Commissione Regione Abruzzo per “la collaborazione dei Comuni che svolgono le funzioni di assistenza sociale nei confronti dei cittadini”. Si tratta di una iniziativa chiaramente mirata all’integrazione sociale non solo da parte dei migranti ma anche delle comunità nelle quali sono ricevuti”.

Non solo quindi centri di accoglienza immigrati, ma più semplicemente CENTRI DI ACCOGLIENZA PER CHIUNQUE NE ABBIA BISOGNO. Aprire le porte a chi abbia necessità di un luogo per dormire e di un pasto caldo.

E’ avvenuto proprio di recente che siano state accolte persone bisognose, dopo aver chiesto e ottenuto ospitalità nei centri. E’ stato emozionante per gli operatori constatare l’assenza di barriere con gli immigrati, la semplicità nelle relazioni e la genuina fratellanza, spesso invocate da Papa Francesco come faro di un approccio cristiano al fratello bisognoso, nell’ottica dell’accoglienza come valore universale assoluto.

Chi ne abbia necessità può quindi chiedere ospitalità direttamente nei centri gestiti dal Consorzio Matrix nei Comuni di Vasto, Palmoli, Carunchio, Guardiagrele, Roccamontepiano e Celenza sul Trigno. E’ possibile anche rivolgersi telefonicamente ai Servizi Sociali di questi Comuni interessati.

Si invita inoltre tutta la sempre attenta e solidale cittadinanza, vastese e del medio alto vastese, a diffondere e segnalare questa opportunità alle proprie conoscenze, in modo da dare un aiuto concreto ai bisognosi.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.