Banner Top
Banner Top

E’ nato Vitale, dopo anni un bambino prende il nome del santo patrono

San Salvo ha dovuto attendere 7 anni per gioire della nascita di un bambino che porterà il nome del patrono San Vitale. Dopo tanto tempo  nella notte di ieri  è nato Vitale Ialacci. Fino ad una decina  d’ anni fa  a San Salvo era molto sentita  la tradizione  di dare  al neonato  il nome del santo patrono Vitale.  Bastava che una persona  pronunciasse la parola “Vitale”   si intuiva subito  in quale paese fosse nato.  Insomma, il nome  Vitale stava scomparendo dai registri parrocchiali. Si rischiava  di perdere una delle sue belle tradizioni, che  ogni famiglia  tramandasse ai figli il nome del patrono Vitale. In passato,  la vasta  diffusione del nome Vitale, creava  spesso equivoco  nelle famiglie legate da vincoli di parentela.  Infatti si ricorda l’ aneddoto: ” Vità chiàme Vitalène ca daiè a la càse de fràtime Vitàle pi vidà si ci sta Vitalucce, ca daiè a chiamà cumbà Vitale, lu iénnere di Vitalàune. ( Vitale, chiama Vitalina e dille che deve andare a casa di mio fratello Vitale per vedere se c’è Vitaluccio, il quale deve andare a chiamare compare Vitale, genero di Vitalone).  L’ arrivo di  Vitale ha portato tanta gioia al papà Teodoro Ialacci agente immobiliare, alla mamma,  ai nonni. E’ festa a San Salvo.  Benvenuto al mondo Vitale.

Il presidente del “Cenacolo” sansalvese

Michele Molino

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.