Banner Top
Banner Top

Comune e voucher, ecco il bando

I destinatari sono  disoccupati, studenti di età compresa tra i 18 e i 25 anni, pensionati, lavoratori in mobilità, cassintegrati, titolari di disoccupazione ordinaria e speciale, in possesso di determinati requisiti , tra cui la residenza e un Isee (indicatore di reddito) non superiore a 15mila euro. Per molti di loro la speranza è riposta nelle prestazioni lavorative di tipo occasionale, i cosiddetti “voucher” che tanto polemiche stanno suscitando a livello nazionale. Il bando per poter essere inseriti nelle graduatorie – che fissa come termine per la presentazione delle domande il 24 gennaio – è stato appena pubblicato all’albo pretorio del Comune, ma per l’opposizione consiliare non è conforme al regolamento approvato dall’assemblea civica. Una diffida al sindaco Francesco Menna e al dirigente Vincenzo Marcello è stata presentata ieri mattina dal consigliere comunale di Fratelli d’Italia-An, Vincenzo Suriani.

“L’avviso pubblico non rispetta il regolamento”, attacca l’esponente del partito di Giorgia Melone, “ innanzitutto non vengono individuati la durata annuale delle prestazioni, il numero di ore giornaliere da effettuare, il numero di prestatori da utilizzare ma, cosa ben più grave, non viene rispettata l’annualità delle graduatorie anche in relazione al fatto che il parametro Isee ha valenza annuale, mentre al contrario l’avviso del Comune stabilisce che le ‘graduatorie avranno la durata di anni due dalla loro approvazione salva la facoltà dell’amministrazione con ulteriore provvedimento di prorogarle per ulteriori anni due’ in spregio all’art. 7 comma 1 dello stesso regolamento. Insomma, nonostante il  provvedimento  approvato all’unanimità, l’amministrazione comunale sembra proseguire con spregiudicatezza il proprio obiettivo di fare il bello ed il cattivo tempo. La diffida protocollata, dunque, ha l’intento di far riallineare l’avviso pubblico alle norme contenute nel regolamento, con la volontà di far sì che non siano sempre gli stessi lavoratori ad essere beneficiati dai voucher, ma affinché ci sia possibilità per tutti di usufruirne, così come previsto dal regolamento al quale abbiamo lavorato non solo prima, ma anche e soprattutto all’interno della Commissione consiliare”.

Resta da vedere ora quale sarà la reazione dell’amministrazione comunale che potrebbe anche non tener conto della diffida di Fratelli d’Italia-An e proseguire dritta sulla sua strada. Le prestazioni di lavoro accessorio ed occasionale sono riconducibili a lavori di giardinaggio, pulizia e manutenzione di parchi, strade, edifici e monumenti pubblici, ad attività di supporto allo svolgimento di manifestazioni sportive, culturali, fieristiche, supporto informatico, tecnico ed amministrativo.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.