Banner Top
Banner Top

Al San Pio sarà potenziato il Punto nascite

matrullo

Un milione e mezzo di euro recuperato da fondi risparmiati per  altri interventi per la realizzazione di una nuova sala operatoria, nuovi servizi nonché opere murarie. Questo è l’investimento che porterà al potenziamento del punto nascite del San Pio di Vasto. Una notizia confermata dalla Direzione sanitaria, come riporta stamane la collega Paola Calvano de Il Centro. Un potenziamento dei servizi che, come riferisce il direttore della Asl Pasquale Flacco, è stato fortemente voluto dall’assessore alla Sanità Silvio Paolucci. Perché migliorare un servizio già di per se eccellente e creare una rete capillare provinciale, è fondamentale.

All’ospedale di Vasto il reparto di Ostetricia e Ginecologia, diretto dal dottor Francesco Matrullo (in foto de il centro),  è da anni un servizio che raccoglie pazienti anche da fuori Abruzzo grazie all’eccellenza delle attività offerte. Lo scorso anno si sono avute poco meno di 900 nascite. La professionalità del personale nonché della struttura in se, l’assistenza integrata e garantita tra l’equipe ostetrica e quella anestesiologica, la presenza della vasca sala parto per il parto appunto in acqua, in aggiunta a quello tradizionale e a quello sulla poltrona, sono tutti “punti di forza” per il reparto Ostetricia del San Pio. Molto apprezzata la medicina della riproduzione e diagnosi prenatale, diretta dal dottor Vincenzo Biondelli.

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.