Banner Top
Banner Top

Rubano pensioni agli anziani, due arresti

Gli uomini della stazione carabinieri di Vasto, al termine di alcuni giorni di serrate indagini e riscontri mediante anche utilizzo della video sorveglianza cittadina, hanno smascherato una banda di ladri specializzati nel furto delle pensioni agli anziani mediante raggiro curioso ma redditizio del  lancio di yogurt.
I carabinieri, ricevevano la iniziale denuncia di un pensionato settantenne del luogo, rimasto vittima del furto della sua pensione di 2.000,00 euro appena ritirata all’ufficio postale di Vasto,  ad opera di due individui che dapprima gli avevano lanciato contro una confezione di yogurt imbrattandogli gli indumenti e poi simulando di volerlo aiutare nel ripulirsi, con destrezza gli sfilavano la pensione custodita all’interno della tasca del giubbotto.
L’attività d’indagine ha permesso di identificare e deferire in stato di libertà alla Autorità Giudiziaria di Vasto per il reato di furto con destrezza aggravato in concorso due pluripregiudicati residenti nel foggiano, M.A. di 60 anni e R.F. di 59 anni.
Le indagini continuano per individuare se vi sono sia complici dei due nonchè di altre vittime incappate nell’attività delittuosa della medesima banda.
Il risultato conseguito dai carabinieri è frutto anche dell’intensificazione dei controlli sul territorio in prossimità delle festività natalizie disposte dal comandante della compagnia carabinieri di Vasto.

         

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.