Banner Top
Banner Top

Pd alla carica, le tariffe della Tari bocciate dal Ministero

Un provvedimento del Ministero dell’Economia e delle Finanze “occultato” alle minoranze che sarebbero venute a conoscenza della documentazione da “fonti romane”. Le opposizioni tornano a puntare l’indice contro l’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Tiziana Magnacca. Secondo il gruppo consiliare del Pd, che sulla questione ha presentato una interpellanza, “il piano finanziario delle tariffe Tari dell’anno 2016, sarebbe stato bocciato o osservato a fine luglio e la circostanza sarebbe stata occultata ai consiglieri comunali”.

Per Arnaldo Mariotti e Luciano Cilli “se quello che fortuitamente abbiamo appreso da fonti romane risultasse vero saremmo di fronte ad un comportamento gravissimo”.

Fin qui il gruppo consiliare democratico, il cui intervento ha subito scatenato la reazione delle liste di maggioranza.

“Per sapere le cose del Comune non è necessario avere fonti romane, basta rimanere nei pareggi della Fontana Vecchia per essere adeguatamente informati”, replicano Forza Italia, San Salvo Città Nuova e Lista Popolare, “infatti l’impugnazione del Ministero delle Finanze era desumibile dalla delibera di giunta  comunale n.154 dell’1/8/2016, regolarmente pubblicata all’albo pretorio. Il Comune di San Salvo ha approvato il bilancio e le tariffe Tari il 2 maggio pur avendo convocato il consiglio per il 20 aprile, ma un’opposizione miope ha cercato di traccheggiare nella speranza che il documento contabile non venisse approvato. Insomma non bisogna andare a Roma per sapere che, in ogni caso, non ci sarebbe stato buco di bilancio perché la legge prevede che in caso di eventuale annullamento si debbano applicare le tariffe dell’anno precedente e con relativo conguaglio nell’anno successivo”, concludono i referenti politici delle liste.

Anna Bontempo (Il centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.