Banner Top
Banner Top

La 18° edizione del Presepe Vivente a Vasto

L’itinerario è quello classico: ingresso in via San Gaetanello vicino Palazzo D’Avalos, percorso fra i caratteristici vicoli con le scene degli antichi mestieri, grotta in un caratteristico locale sulla Loggia Amblingh, uscita da Piazza del Tomolo. Come in passato filodiffusione per tutto il presepio per il festoso suono delle zampogne che farà da colonna sonora alla rappresentazione della natività; e poi una rimodulazione di tutte le scene per una maggiore fruibilità da parte dei visitatori.

Famiglie e bambini, lungo il percorso, troveranno le seguenti scene: Censimento, e poi all’inizio della Loggia, l’ovile, il campo dei magi, il fuoco con i pastori. Salendo verso Porton Panzotto, gli “amici sotto le stelle” ed a seguire, nel percorso obbligato tra i numerosi vicoli e piazzette, vedranno le scene di tanti antichi mestieri: il funaio, i pastori vicino al fuoco, il falegname, l’osteria del corvo, i mercatini, l’osteria dei 3 merli, il calzolaio, la famiglia del passato, i pescatori con le reti, la scuola ebraica, l’orafo, l’arte dell’argilla, le ricamatrici e tombolo, antichi manufatti, il bazar, fuoco, la locanda, la produzione formaggio, la farmacia.

Riuscendo di nuovo su Loggia Amblingh troveranno, oltre la fantastica veduta sul golfo, la scena della Natività in un antico e caratteristico locale con bue asinello e pecore ed a seguire, il mulino, la nuova scena dell’arte della lana fino alla tessitura, il fuoco con i pastori, la locanda del vino, il pittore, il fabbro, i soldati romani; ed a salire dopo Porta Catena, il cestaio, l’ impagliatore di sedie, il dolce antico (scrippelle), la fabbrica dei mattoni, l’offerta e l’uscita su piazza del Tomolo in via S. Maria.

La manifestazione è organizzata dal COMITATO PRESEPIO VIVENTE VASTO di cui fanno parte rappresentanti delle parrocchie e  associazioni.
Gli spettatori attesi per ogni rappresentazione circa 5.000 come in passato. Un suggerimento a chi vuole evitare la fila: si può giungere anche verso fine rappresentazione, il Presepio resta comunque aperto fino alle 20.30. Per maggiori informazioni 340.14 32 072 (Elena Fabrizio).

Nicola D’Adamo “NoiVastesi”

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.