Banner Top
Banner Top

E’ morto Rocco Salini, ex presidente della Regione Abruzzo

E’ morto questa notte all’età di 85 anni Rocco Salini, nato a Cellino Attanasio (Teramo), medico e politico cresciuto nella Dc, ex presidente della Regione Abruzzo dal 1990 al 1992 (arrivato all’elezione da presidente della Provincia di Teramo, successore del primo presidente Mattucci), senatore della Repubblica dal 2001 al 2006 (di Forza Italia fino al luglio 2005, poi del Gruppo Misto) nonchè per circa un mese sottosegretario alla Sanità con il secondo Governo Berlusconi, dal marzo all’aprile 2005. Fu anche assessore regionale alla Sanità nel governo guidato da Giovanni Pace. Era malato da tempo e il decesso è avvenuto nella clinica Spatocco di Chieti, dove era ricoverato da circa un mese. A Castilenti, paese dove vive la famiglia Salini, sindaco e compaesani sono profondamente addolorati per la perdita dell’illustre cittadino. Salini lascia la moglie Bruna e i figli Vincenzo (noto chirurgo ortopedico) e Luisa. I funerali si svolgeranno domani in forma privata.

Le condoglianze di D’Alfonso. “Esprimo il mio cordoglio per la scomparsa di Rocco Salini, democristiano verace, Presidente della Giunta regionale d’Abruzzo all’inizio degli anni Novanta e poi senatore. Egli incarnava l’uomo posseduto dalla passione per la politica. Il suo spirito battagliero lo ha aiutato anche nei momenti più difficili, dai quali è sempre riuscito a uscire con le proprie forze. A lui e alla sua famiglia porgo le condoglianze mie e della comunità abruzzese”.

Il cordoglio del sindaco di Teramo Brucchi.Un altro protagonista della vita teramana ed abruzzese scompare, in questo periodo che si connota per il venir meno periodico di tante figure di primo piano che hanno marcato la nostra realtà territoriale nei decenni passati. Rocco Salini ha interpretato l’impegno per la politica, proprio come un autentico servizio a favore dei suoi concittadini, riversando nell’attività pubblica quello stesso spirito e quella identica disponibilità che profondeva nella sua professione”. Così il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi in relazione alla morte dell’ex presidente della Giunta regionale Rocco Salini. “Con la scomparsa di Rocco Salini, va via un altro esponente di quella idea di politica intesa – starei per dire – in spirito ‘artigianalè, fondata sulle percezioni, sull’intelligenza, sull’intuito istintivo di chi la praticava e non avvezza agli equilibrismi, alle elaborazioni compromissorie cui siamo oggi abituati. La città di Teramo, la provincia e la Regione Abruzzo – conclude Brucchi – possono salutare Rocco Salini con un partecipato sentimento di gratitudine, augurando che la classe dirigente a lui succeduta sappia interpretare e volgere al meglio l’insegnamento e lo stile che ha lasciato.

Il Centro

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.