Banner Top
Banner Top

“Battere il Castelfidardo per invertire la rotta all’Aragona”

Tre punti obbligatori. Ad altro non pensa la Vastese, dopo il preziosissimo successo centrato sul difficile rettangolo verde di San Mauro Pascoli, domani(fischio d’inizio ore 14.30) per i ragazzi del presidente Franco Bolami c’è l’esame Castelfidardo. All’Aragona arrivano i marchigiani undicesimi in classifica nel girone F a quota 14, dieci in meno dei vastesi tornati secondi, a meno due dalla vetta, dopo la vittoria nel recupero della capolista Matelica ma vogliosi di restare nei piani alti ancora a lungo. Nella rifinitura di ieri mattina buone notizie per l’allenatore Gianluca Colavitto, il gruppo si è allenato al gran completo, mancherà il solo Campanella al centro della difesa perché fermato per un turno dal giudice sportivo.

Mister Colavitto prima di guardare a domani provando a riavvolgere il nastro a sei giorni fa pur rinunciando ai 15 gol(sui 27 totali) di Prisco e Fiore i tre punti sono arrivati comunque, è un altro punto a favore del tuo organico?

“La squadra è vivissima e lo dimostra tanto in allenamento quanto la domenica, tratto tutti allo stesso modo, ho un gruppo unito e non mi piace usare il termine sostituti, a San Mauro ero tranquillo perché sapevo quello che mi avrebbero potuto dare Marinelli e Colitto, in allenamento sprono sempre quelli che hanno un minutaggio inferiori ad altri ed ero certo che avrebbero fatto una partita importante, è questo lo spirito giusto da mantenere fino al termine della stagione”.

All’orizzonte la sfida contro il Castelfidardo, i dieci punti in più che avete in classifica sono un ottimo biglietto da visita ma quali potranno essere gli ostacoli tra voi e i la vittoria?

“I marchigiani possono contare su un gruppo composto da ottime individualità, vorranno riscattare la pesante sconfitta subita ad Alfonsine, saranno novanta minuti molto difficili ma noi dobbiamo inverire la rotta all’Aragona, i nostri impagabili tifosi dovranno tornare a gioiere anche in casa”.

I numeri delle prime dodici giornate raccontato di una Vastese capace di raccogliere più punti lontano da casa, un problema psicologico o molto dipende dall’atteggiamento delle avversarie?

“Nessun problema psicologico, ai miei ragazzi ho poco o nulla da rimproverare, in casa sviluppiamo gioco e creiamo un numero elevato di palle gol, dovremo essere un pizzichino più cattivi sotto porta in modo tale da indirizzare il match a nostro favore”.

Tra i pali potrai contare su Russo o dovrai schierare quattro under di movimento dal primo minuto?

“Dopo lo spavento di domenica Valentino si è ripreso alla grande, sta bene, in questi ultimi giorni l’ho visto più concentrato del solito, sarà della partita dal primo minuto”.

Dopo aver sorpreso con il cambio iniziale nel tridente offensivo contro la Sammaurese per domani sono previste altre novità di formazione?

“Come successo a San Mauro posso anticipare la presenza nello scacchiere iniziale di Sasà Galizia…”

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.