Banner Top
Banner Top

Michele D’Aurizio alla Quadriennale d’Arte di Roma

La sedicesima Quadriennale d’Arte di Roma  torna dopo otto anni di assenza.  E torna con una grossa novità: la mostra è stata infatti affidata a dieci diversi curatori, selezionati attraverso un Call For Project. Per cui le 150 opere scelte, appartenenti a  cento artisti, è il risultato di un attento lavoro svolto proprio dai dieci curatori tra i quali troviamo un giovane abruzzese: si chiama Michele D’Aurizio ed è di Casalbordino, località ove vive la sua famiglia. A Michele D’Aurizio è toccato il non facile compito di illustrare al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il significato della mostra da lui curata, definita  dagli esperti “coraggiosa in quanto propone un’immagine della scena artistica italiana attraverso un genere poco presente nelle mostre internazionali, come il ritratto e l’autoritratto”.

“Ehi, Voi!”. Si chiama così la sezione delle sedicesima Quadriennale d’arte di Roma curata dall’abruzzese Michele D’Aurizio e dedicata, come già detto, alla ritrattistica. Ma quali sono i motivi che lo hanno spinto a scegliere le opere dei ventidue artisti selezionati? “I ventidue  artisti invitati – ha dichiarato Michele D’Aurizio –  coprono completamente tre archi generazionali. Ciò perché ho voluto raccontare lo stile di vita degli artisti nella contemporaneità, cercando anche di mostrare il mondo in cui  vivono e operano e come si sono evoluti nel tempo. Le opere sono fondamentalmente tutti ritratti. L’idea della mia mostra è quella di spingere lo spettatore a considerare la figura dell’artista, non soltanto in virtù della propria opera, ma anche per il ruolo che riveste nella società contemporanea”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.