Banner Top
Banner Top

Sisma, a Vasto attivati i controlli

Quattro squadre di tecnici comunali stanno effettuando sopralluoghi volti alla verifica strutturale degli edifici scolastici e degli altri uffici pubblici cittadini”. Queste le prime dichiarazioni del Sindaco di Vasto Francesco Menna, rilasciate a margine della riunione tecnico-operativa tenutasi stamane a Palazzo di Città.

La massima attenzione è rivolta alle strutture scolastiche ha proseguito il primo cittadino. D’intesa con la Prefettura di Chieti e con gli altri Sindaci del territorio, ho emanato l’Ordinanza di sospensione, per la giornata odierna, di tutte le attività scolastiche, degli studenti e del personale docente e non docente, proprio per consentire un puntuale lavoro di ricognizione di eventuali danni provocati dal terremoto di ieri. Siamo in costante contatto con le Forze dell’Ordine, il Gruppo Comunale di Protezione Civile, e con i Dirigenti Scolastici, che colgo l’occasione di ringraziare per la grande collaborazione”.

Tanta paura e spavento dunque in tutto il Vastese per le tre le forti scosse di terremoto che hanno fatto tremare nuovamente ieri il Centro Italia. La prima alle 19.10 di magnitudo 5.4 e di profondità 9.3 e con epicentro a Castelsantangelo sul Nera sui Monti Sibillini (Macerata); la seconda due ore più tardi, alle 21.18 magnitudo 5.9 e di profondità di 8 km circa a Ussita (Macerata) e la terza alle 23.42 con magnitudo di 4.6. Tanti danni e crolli ma fortunatamente al momento nesuna vittima ad ecezione di un uomo di 79 anni deceduto con molta probabilità in seguito ad un infarto sopraggiunto per lo spavento.

In molti ieri sera a Vasto, San Salvo e nelle città vicine sono scesi in strada. Gli uomini della Protezione Civile di Vasto si sono attivati da subito mettendosi a disposizione di quanti li hanno contattati. Un monitoraggio continuo del sito Internet INGV Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia li ha impegnati durante tutta la notte e visite ispettive da parte di due squadre in giro per la città erano già in azione da ieri sera dando fortunatamente esiti negativi.

Diversi anche i genitori del vastese che si sono recati nelle zone colpite dal terremoto per riportare a casa i figli che studiano nelle vicine regioni delle Marche e dell’Umbria. Fortunatamente anche per loro solo tanto spavento.

Una regione, la nostra, allarmata da subito. Il Presidente della Regione Luciano D’Alfonso ha da subito rassicurato quanti preoccupati, facendo sapere che danni in Abruzzo non ci sono stati, né tantomeno vittime e feriti, mettendo tra l’altro a disposizione di tutti il suo profilo facebook per segnalare eventuali problemi sopraggiunti a seguito della scossa di terremoto avvertita. Stamane la conferma da parte sua che danni e criticità non sono state registrare in Abruzzo. Verifiche alle scuole e al sistema stradale e viario sono comunque costantemente in atto e l’erogazione della corrente elettrica è attiva in tutta la regione.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.