Banner Top
Banner Top

Abruzzo, novità nel trasporto ferroviario

Cambia il trasporto ferroviario in Abruzzo con numerose novità per viaggiatori e pendolari e che vedrà, fra l’altro, la riduzione dei tempi di percorrenza nel collegamento su rotaia fra Pescara e Roma che passa dalle oltre 4 ore attuali alle 3 ore e 22 minuti. È questa una delle notizie maggiormente rilevanti nell’ambito della conferenza stampa che si è tenuta ieri mattina a Pescara, alla presenza del consigliere regionale delegato ai Trasporti Camillo D’Alessandro e dal direttore regionale di Trenitalia Marco Trotta. “Oggi dopo poco più di due anni possiamo parlare di una vera e propria rivoluzione del modello trasporto pubblico locale su ferro visto che ieri abbiamo approvato con una delibera di Giunta il nuovo contratto fra Regione Abruzzo e Trenitalia che verrà firmato il 7 novembre. Quello che presentiamo oggi è l’ atto di programmazione più importante della Regione Abruzzo nel Tpl. Veramente possiamo parlare di una vera e propria rivoluzione perché i cittadini adesso nelle fermate dei treni troveranno una modalità diversa dal passato, che si chiama cadenzamento e che in realtà non è altro che una fermata ogni mezz’ora per cui noi trasformeremo il treno in una metropolitana di superficie”, spiega D’Alessandro. E aggiunge: “I cittadini con il servizio pubblico locale saranno condotti alle stazioni e dalle stesse stazioni potranno raggiungere qualsiasi posto in Abruzzo e in Italia attraverso la funzione hub di Pescara“.

Tra gli altri investimenti, quello sul collegamento veloce con Roma e sulla possibilità di portare le biciclette in treno. “Nella partita – riferisce D’Alessandro – entra anche Tua perché parliamo di un modello di 5,1 milioni di chilometri di cui 930 mila km sarà effettuato da ex Sangritana oggi Tua e la parte restante, quella più cospicua, da Trenitalia ma con una differenza e cioè che per la prima volta Trenitalia e Tua ex Sangritana avranno un unico modello, lavoreranno insieme e si integreranno e nel futuro, anche con un unico titolo di viaggio il cittadino potrà salire e scendere da qualunque treno di Trenitalia o Tua ex Sangritana senza alcuna differenza”.

Il direttore regionale di Trenitalia Marco Trotta pone l’ accento del generale miglioramento del servizio generale su rotaia in Abruzzo: “Le novità del trasporto vedono un nuovo modello che è caratterizzato da quelli che sono servizi regolarizzati sull’Adriatica una tipologia di collegamento cadenzato che vede anche una velocizzazione nei 240 km del collegamento Pescara-Roma e una diminuzione nei tempi di percorrenza che ci permette di arrivare dalle oltre 4 ore a 3 ore e 22 minuti. Questo si aggiunge al fatto che non si arriverà più a Tiburtina, ma a Roma Termini, e quindi nel cuore della Capitale, permettendo ai cittadini e all’utenza Marsicana di avere un collegamento più vicino a Roma”. Trotta parla anche della metropolitana di superficie: “Oggi il cadenzamento – ha detto il direttore regionale di Trenitalia – ci permette di ottenere quella che viene denominata metropolitana di superficie ovvero collegamenti tali da avere nelle relazioni dove le città sono maggiormente popolate, collegamenti ferroviari nell’interno dei trenta minuti e quindi si avrà ogni mezz’ora un servizio ferroviario che permetta di collegare Pescara con tutte le radicazione adriatiche. Tutto questo con le stesse risorse, ottimizzando il modello in modo tale che con poche corse in più si riesca ad avere un maggiore servizio per le varie fasce di utenza della cittadinanza”.

Previsto anche un calo dei tempi di percorrenza della linea Avezzano-Roma che passa da un’ora e 52 minuti a un’ora e 33 minuti. In Abruzzo Trenitalia con il trasporto integrato, garantirà 228 collegamenti, con 9 linee e 78 stazioni servite.

Ansa

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.