Banner Top
Banner Top

San Salvo, i parcheggi alla Marina funzionano

Tempo di bilancio, positivo, di una stagione estiva da poco terminata per ciò che concerne i parcheggi a pagamento alla Marina di San Salvo, gestiti dal 2001 dalla Cooperativa Arcotour. Sono stati infatti rendicontati stamane, nel corso di una conferenza stampa,  i dati di gestione della “sosta estiva” a pagamento. Cifre e percentuali sono state esposte dalla responsabile dell’Arcotour Vania Perrucci, alla presenza del Sindaco Tiziana Magnacca, dell’assessore alle Attività produttive Oliviero Faienza, dell’assessore alla Cultura Giovanni Artese.

“I conti li faremo alla fine”, così un consigliere di minoranza aveva risposto dopo una serie di “botte e risposte” in seguito alla pubblicazione di una foto che ritraeva uno dei parcheggi a pagamento praticamente privo di macchine in quelli che sono i giorni clou dell’estate. “La foto era stata scattata alle 8,00 di mattina del 15 agosto”, così stamane ha precisato e ribadito il sindaco Magnacca. “Ma eccoci qui a fare i conti”.

Conti che ritraggono senza ombra di dubbio un bilancio positivo. Un incremento delle entrate del 10,13% e senza aumento di tariffe.

Basti osservare il prospetto sottostante per leggere e capire l’aumento delle presenze sul lungomare sansalvese.

arcotour-2016

  • +67 gli abbonamenti stagionali per i residenti (si è passati da 2774 abbonamenti a 2841);
  • +46 gli abbonamenti stagionali per i residenti over 65 (si è passati dal 1011 a 1057);
  • +9 gli abbonamenti stagionali per gli stabilimenti (da 275 a 266);
  • +96 gli abbonamenti settimanali per i turisti (da 564 a 660);
  • +9.719,01 euro i tagliandi erogati dai parcometri per le “soste ad ora” (da 62.081,20euro a 71.800,21euro)

Due i dati, quello riguardante i tagliandi erogati dai parcometri (+15,66%) e gli abbonamenti settimanali per i turisti (+17,02%), che risultano essere i più interessanti; segno, questi, di una maggiore mobilità da parte dei “non residenti” sul nostro lungomare e sulle nostre spiagge.

Una esposizione dei dati preceduta da una breve quanto concisa ed esaustiva spiegazione e relazione dell’offerta turistica della Città nelle ultime cinque stagioni estive illustrate dall’assessore Faienza. Cambiamenti che hanno riguardato la collocazione del palco per gli spettacoli rivolto quest’anno verso il mare in modo da non interferire con i “volumi” per le abitazioni retrostanti, il mercatino serale che ha visto tutti gli spazi espositivi uniformati, la collocazione dell’area giochi all’interno dell’area verde già esistente, eventi enogastronomici nonché eventi musicali che hanno attirato un numeroso pubblico toccando le 30mila presenze. “Costo” importante sottolineato inoltre dall’assessore Faienza, (che ha ribadito tra l’altro come il calendario estivo della stagione 2016 è stato realizzato con soli 50mila euro), è quello dei fuochi pirotecnici, per i quali “sono stati spesi solo 5mila euro a fronte dei 100mila e più della precedente amministrazione Marchese”.

La responsabile del servizio Vania Perrucci infine, dopo aver elencato i dati sopra citati, ha sottolineato quello che è il “valore sociale” della Cooperativa i cui operatori provengono da fasce sociali svantaggiate, quali disoccupati di lunga durata, studenti ed inoccupati; segno questo della cooperativa Arcotour, quale sostegno non solo al turismo ma anche al lavoro. Ventuno le persone impiegate al servizio, tra cui 10 ausiliari del traffico, 4 parcheggiatori e 4 addetti alle aree verdi.

Un servizio “integrato” volto inoltre non solo alla gestione dei parcheggi (circa duemila) ma inerente anche a ciò che concerne l’informazione.“E’ il risultato questo di un’idea progettuale che prende il nome di Informare – come ha sottolineato la Perrucci. “Grazie a un finanziamento regionale poi, conseguito dopo aver partecipato a un bando, quest’anno abbiamo ottenuto 65mila euro di finanziamento grazie ai quali abbiamo dotato i parcometri di un software innovativo ed istallato 3 totem infopoint gestiti in maniera telematica volti ad informare in tempi rapidi i turisti ed i residenti presenti di qualsivoglia comunicazione urgente o semplice informazione comunicativa (quale la mancanza di acqua o rinvii di eventi e quant’altro)”.

Laura Rongoni

Parcheggi arcotour

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.