Banner Top
Banner Top

“Via Giulio Cesare? Adesso serve il disco orario”

Dischi orari non previsti e soste dunque libere anche per l’intera giornata su una delle strade di Vasto quale importante arteria commerciale della città. Parliamo di via Giulio Cesare, strada che collega c.so Mazzini a via Ciccarone e sede di svariate attività quali le Poste (sede centrale), banche, assicurazioni, bar, farmacia,  pasticcerie ed altro (intersecata tra l’altro anche da via Bachelet sede del Tribunale di Vasto e del Commissariato di Polizia), e che giornalmente vedono un continuo via vai di autovetture, con utenti bisognosi di recarsi nelle suddette attività, nonché personale addetto allo scarico merci e costretti a girare ripetutamente in cerca di un parcheggio in quanto gli stessi non sono regolamentati da disco orario.

“Non è più concepibile vedere macchine parcheggiate dalla mattina alle sera e cittadini rinunciare a svolgere le proprie commissioni, così come è inconcepibile vedere addetti allo scarico merci parcheggiare il loro furgone distante dalle attività”. Così commentano alcuni titolari di attività pronti a scendere in campo e a recarsi a Palazzo di Città per chiedere informazioni e mettere in atto soluzioni immediate e risolutive in merito.

Un’arteria, la suddetta, che, ricordiamo, vede l’obbligo del disco orario per sessanta minuti solo nella parte iniziale a scendere da c.so Mazzini fino all’Unicredit e sosta poi libera fin giù all’incrocio con via Ciccarone, sede di un’altra importante banca, quella della Monte Paschi di Siena.

A pagarne le spese sono ovviamente le attività presenti esasperati da tutto ciò anche in virtù del fatto che spesso i cittadini, non trovando parcheggio, si recano altrove.

I parcheggi e la loro regolamentazione è comunque da sempre problema centrale a Vasto, oggetto spesso di lamentele da parte dei cittadini. Ad eccezione infatti del centro storico, con c.so Garibaldi regolato con il disco orario, il parcheggio multipiano a pagamento che ospita oltre trecento autovetture, il parcheggio della villa comunale e via Cavour anch’essi a pagamento, il parcheggio sottostante il Municipio (attualmente “a parcheggio libero illimitatamente”, senza dunque regolamentazione vista la scadenza dell’affido della gestione dello stesso ed in procinto di un, a breve, affidamento), un’altra zona, di intenso passaggio e con necessità di sosta, è quella a ridosso dell’Ospedale San Pio di Vasto, dove, non solo in alcuni tratti non è previsto  il disco orario, ma è addirittura una zona  “assente di posteggi”.

Tolti i parcheggi a pagamento su via Ciccarone, trovare un posto libero, soprattutto nelle ore di visita nei reparti, in via San Camillo de Lellis e nelle zone limitrofe è praticamente un’impresa da non poco.

La regolamentazione dei parcheggi a Vasto è dunque, per molti titolari di attività, passo necessario da affrontare e risolvere al più presto.

Laura Rongoni

  • via-giulio-cesare-1
  • via-giulio-cesare
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.