Banner Top
Banner Top

I canoni di affitto di Vasto, da martedì si cambia

La richiesta della Confedilizia è stata accolta. Martedì pomeriggio si riunirà in Comune il tavolo di lavoro per la revisione della zonizzazione ai fini dell’applicazione dei canoni concordati che prevedono agevolazioni fiscali per i proprietari e affitti calmierati per gli affittuari. Sono nove  le zone della città rimaste escluse dai contratti concordati, formula che consente di affittare un appartamento a prezzi inferiori a quelli di mercato.

Dalla convenzione, stipulata nel 2005 durante l’amministrazione dell’ex sindaco Filippo Pietrocola, sono rimaste fuori – stando alla mappa stilata dall’ingegner Luca Baccalà, consulente di Confedilizia –  via Alborato, San Lorenzo, località Pagliarelli, via San Sisto, via San Rocco, Incoronata, Vasto Marina (lato Statale), via del Porto e San Nicola. Si tratta di aree che, in questi ultimi undici anni,  hanno conosciuto una massiccia espansione edilizia. Interi quartieri spuntati come funghi. Eppure la zonizzazione è ferma al 2005, anno in cui è stato siglato l’accordo sui canoni concordati con le associazioni dei proprietari e con i sindacati degli inquilini (Uppi, Confepi e Sunia).

A sollecitare la revisione della zonizzazione è stata la Confedilizia attraverso il responsabile locale, Riccardo Alinovi.

“Ho scritto al sindaco Francesco Menna chiedendogli di convocare un tavolo di lavoro con tutte le sigle sindacali per l’inserimento delle zone mancanti”, spiega Alinovi, “si tratta di una revisione indispensabile: è grave che, nonostante sia trascorso oltre un decennio, ci siano ancora interi quartieri rimasti fuori dalla zonizzazione. Bisogna dare la possibilità anche a chi abita in via San Rocco o in via Alborato di accedere ai canoni concordati. Ecco perché registro con favore l’iniziativa del primo cittadino che ha dato incarico agli uffici di organizzare l’incontro”.

La riunione di martedì – che vedrà la partecipazione del dirigente di settore, Vincenzo Marcello e del funzionario incaricato Carlo Bucci, oltre che dei sindacati di categoria – servirà a organizzare l’attività e a stilare un crono programma.

Anna Bontempo   (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.