Banner Top
Banner Top

Atti negati, esposto al Prefetto

Finisce sulla scrivania di Antonio Corona la polemica sui documenti relativi alle borse lavoro.

Al Prefetto di Chieti si sono rivolti i consiglieri comunali di minoranza Gabriele Marchese e Nicola Sannino che lamentano “ripetuti comportamenti omissivi. Ancora oggi, e nonostante l’intervento dei carabinieri, non ancora ci vengono consegnate le graduatorie degli ammessi e degli esclusi”, sottolineano i due esponenti dell’opposizione consiliare, “un comportamento che non ha precedenti nella storia della città di San Salvo. La casa di vetro che voleva costruire il sindaco Tiziana Magnacca si è trasformato in un bunker”.

Nell’esposto inviato al Prefetto Marchese e Sannino ripercorrono tutte le tappe della vicenda, dal mandato del consiglio comunale alla Commissione Affari Sociali per l’indagine conoscitiva, alla richiesta della documentazione e all’intervento dei carabinieri.

I due esponenti della minoranza chiedono che “vengano ripristinate le corrette procedure amministrative  con l’ammonimento che mai più abbia a verificarsi  la negazione dell’accesso agli atti ai consiglieri comunali”.   

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.