Banner Top
Banner Top

Pasquale Flacco: “Il guasto alla Tac sarà riparato in giornata”

Dopo le polemiche sollevate dal primario del Pronto Soccorso il Dottor Lorenzo Russo in seguito alla rottura della Tac, risponde con immediatezza il Direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco che in una nota scrive quanto segue.

“Per l’acquisto della nuova Tac sono in corso le procedure di gara, che hanno termini di svolgimento regolamentati e richiedono un certo tempo. Nessuna bugia, dunque, e nemmeno indifferenza della Direzione aziendale verso l’ospedale di Vasto. L’impegno assunto pubblicamente di dotare l’ospedale di una tecnologia all’avanguardia sarà mantenuto anche se ci vorrà un po’ poiché si tratta di una gara “europea” di importo elevato che richiede tempi non brevissimi”.

“Quanto al guasto che si è verificato sull’apparecchio in dotazione, -continua Flacco- si tratta un episodio che nella vita delle attrezzature può capitare e sarà riparato in giornata”.

“Mi lascia, invece, sorpreso e amareggiato l’atteggiamento del direttore del Pronto Soccorso -conclude il Direttore generale-, il quale si riferisce alla Direzione come a una controparte, che coltiva interessi contrapposti. Lo trovo ingiusto, oltre che non rispondente al vero, perché abbiamo per le nostre strutture e per tutte le realtà la stessa attenzione, e l’ospedale di Vasto non fa eccezione. Tanto che proprio in questi giorni è in fase di montaggio il nuovo “telecomandato” per la radiologia tradizionale. Comprendo il disagio causato all’attività clinica dal guasto della Tac, ma la polemica di contorno è del tutto fuori luogo”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.