Banner Top
Banner Top

A Vasto la Tac è rotta, “trasferiti” medico e paziente

C’è crisi, emergenza e disappunto tra i medici per Pronto Soccorso che, a voce del primario Lorenzo Russo, denunciano la rottura, da cinque giorni, della Tac. E cosa ancor più grave è che la riparazione non avverrà prima di tre giorni.

Stizzito, a tal proposito, il Dottor Russo che, a quasi un anno dalle parole dell’assessore alla Programmazione Sanitaria Silvio Paolucci che annunciava l’arrivo di una nuova Tac al reparto di Radiologia, evidenzia come, non solo all’Ospedale San Pio la stessa non è mai arrivata, ma che la rottura della vecchia dovrà attendere ancora altri giorni per la riparazione.

Una situazione questa che crea ovviamente non pochi disagi tra i medici che vedono arrivare pazienti bisognosi e che sono costretti, non solo a rinviare successivi esami perché il “vecchio” maccchinario è rotto, ma anche e soprattutto in serie difficoltà nell’espletamento di una diagnosi corretta di fronte a pazienti che senza una tomografia computerizzata non possono ricevere cure appropriate.

In un ospedale dichiarato Dea di I livello, l’assenza di una Tac è un’assenza che pesa e non poco.

In una fase in cui, altro non si parla che della realizzazione del nuovo Ospedale, dopo l’annunciata, tre mesi fa, dell’immediata disponibilità di 102 milioni da parte del Governo nazionale (pari al 40 per cento del totale dell’investimento, che ammonta a 228 milioni) e dopo l’acclamata, a gran voce, e di certo positiva, senza ombra di dubbio e senza nessuna polemica dell’apertura della Stroke Unit nell’attuale ospedale in via San Camillo de Lellis, del “non arrivo“ della nuova Tac non se ne parla proprio.

Così come della rottura e del ritardo nella riparazione per un macchinario volto a salvare spesso vite umane.

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.