Banner Top
Banner Top

Pulchra e Tari, bocciate le mozioni del M5S

Gli utili della Pulchra non possono essere utilizzati per abbassare la Tari (tassa sui rifiuti urbani), in quanto già vincolati. E’ stata bocciata la mozione targata Movimento 5 stelle che aveva proposto di destinare i dividendi della società partecipata del Comune al ristoro delle spese di gestione, in modo tale da incidere meno sulle tasche dei contribuenti vastesi.

Il documento firmato da Ludovica Cieri e Dina Carinci è stato respinto dalla maggioranza di centrosinistra che ha detto no anche al tavolo di confronto sulla Pulchra, la spa che cura per conto dell’ente il servizio di igiene urbana e che vede il Comune socio di maggioranza con il 51% del pacchetto azionario. E pensare che  lo stesso sindaco Francesco Menna aveva  sottolineato, durante il dibattito nell’aula consiliare, l’utilità di “un tavolo di confronto sulla Pulchra allargato a tutte le forze politiche”.

Una doppia  bocciatura che le due consigliere pentastellate fanno fatica a metabolizzare. “E’ stato un atto gravissimo di scorrettezza politica ed istituzionale che non vogliamo passi sotto silenzio”, attacca la Cieri, “la cosa che più ci sconcerta è che era stato proprio il sindaco  a chiederci di trasformare in mozioni gli emendamenti presentati ad agosto al bilancio di previsione 2016. Ci siamo attenuti a quello che ci era stato chiesto. Non possiamo che registrare un’assoluta mancanza di rispetto. Dal nostro giovane sindaco, che in aula si è rimangiato l’impegno preso, non ce lo saremmo mai aspettato. Non faremo passare la cosa sotto silenzio”, ribadisce la consigliera comunale che annuncia una conferenza stampa sull’argomento.

Le due mozioni pentastellate erano state inserite all’ordine del giorno dell’ultima assemblea civica che ha registrato la partecipazione del presidente della Regione Luciano D’Alfonso, dell’assessore regionale alla programmazione sanitaria, Silvio Paolucci e del manager della Asl, Pasquale Flacco, oltre che di una folta platea di sindaci del territorio e di operatori della sanità. Tra gli argomenti in discussione c’era, infatti, anche la situazione sanitaria nel Vastese.

     Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.