Banner Top
Banner Top

Via Naumachia, tra ricorsi ed interrogazioni

Una strada lunga poco più di 50 metri e sotto l’occhio di residenti, commercianti, “uomini istituzionali” e Tribunale amministrativo, da diversi mesi ormai e che continua, ancor oggi, a far parlare di sé.

Parliamo di Via Naumachia, la strada che collega C.so Garibaldi a Viale D’Annunzio.

Una strada chiusa al traffico dall’ex sindaco Luciano Lapenna poco meno di quattro mesi fa e che ha creato polemiche già dall’indomani dell’apposizione del cartello stradale che segnalava l’inizio dell’area pedonale e l’accesso consentito alle sole biciclette. Il tutto senza preventiva comunicazione, né ai residenti e né ai titolari delle attività commerciali.

Polemiche e riflessione nate dunque da subito ed alimentate poi, a distanza di un mese, per la collocazione di grosse fioriere all’inizio della strada.

E sono proprio le suddette fioriere al centro sia del ricorso depositato da un commerciante della zona a nome e per conto di alcuni residenti che ritenevano e ritengono la collocazione delle stesse, posizionate senza autorizzazione, visto che l’apposita ordinanza fu firmata successivamente alla posa dei vasi e sia dell’interrogazione a risposta orale depositata in data 21 luglio dal consigliere di minoranza Alessandro D’Elisa nella quale lo stesso chiedeva di venire a conoscenza di “un piano specifico di sicurezza o delle procedure informative, che siano idonee a garantire soluzioni immediate per la pubblica incolumità, consentendo l’accesso degli addetti ai servizi di pubblico soccorso per i cittadini ed i residenti”.

Sul ricorso, il Tar si è riservato di esprimersi a breve in merito alla deposizione dello stesso.

Sull’interrogazione di D’Elisa, se ne discuterà invece lunedì 12 settembre nel corso del consiglio comunale.

Laura Rongoni

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.