Banner Top
Banner Top

I parcheggi tornano gratis, si pensa agli abbonamenti

Vanno in archivìo isola pedonale e parcheggi a pagamento. E’ tornata regolare la circolazione a Vasto Marina dove dalla metà di luglio alla fine di agosto è stato interdetto il traffico nel cuore del quartiere rivierasco nella fascia oraria dalle 20.30 alle 3 di notte.

Rispetto alla scorsa stagione estiva quest’anno la novità è stata rappresentata dalla possibilità per le auto di scendere verso il centro della riviera, costeggiando la chiesetta di Stella Maris (dove sono state posizionate le transenne presidiate dalla polizia municipale) e confluendo su via Alfonso Marchesani e poi su viale Dalmazia in direzione sud.

Credo che l’edizione 2016 dell’isola pedonale sia riuscita a coniugare le esigenze della viabilità con quelle relative alla vivibilità della Marina”, tira le somme l’assessore comunale, Antonio Del Casale, “è stato del resto un provvedimento concordato e condiviso con gli operatori che ha dato riscontri positivi. Stiamo già lavorando per il prossimo anno, ci saranno novità”.

Lamentele non ci sono state, ma più di un residente ha manifestato qualche disappunto per il convogliamento del traffico su via Marchesani, una stradina stretta ed angusta. Insomma, l’isola pedonale và quindi in archivio, seguita a ruota dai parcheggi a pagamento, altro tormentone estivo.

Da ieri i posteggi delimitati dalle strisce blu presenti sul lungomare Cordella e su Duca degli Abruzzi – 743 in tutto – sono tornati completamente gratuiti. Peccato che l’estate sia ormai agli sgoccioli e che molte strutture ricettive si preparano, dopo il 15 settembre, a chiudere i battenti.pd-del casale

Anche durante la stagione balneare 2016 è andato in scena il salasso ai danni dei turisti e dei bagnanti che per lasciare la loro auto in sosta negli appositi stalli hanno pagato 50 centesimi la prima ora e la seconda ora, un euro per la terza e la quarta ora, due euro per la quinta ora, senza possibilità di abbonamenti settimanali o stagionali come succede in tutte le località turistiche.

I parcheggi a pagamento sono gestiti dal 2005 dall’Aipa di Milano, società che nei mesi scorsi ha affittato un ramo dell’azienda alla Mazal Global Solution srl del gruppo Kgs di Pesaro.

Pur potendo rimettere mano alla convenzione la passata amministrazione comunale si è limitata a prorogarla più di una volta, incurante delle proteste degli utenti che da anni chiedono tariffe più vantaggiose, ma soprattutto la possibilità di effettuare abbonamenti settimanali e stagionali.

Il sindaco Francesco Menna subito dopo il suo insediamento ha promesso modifiche da concordare con le associazioni di categoria, ma ormai se ne riparlerà il prossimo anno.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.