Banner Top
Banner Top

L’Assessore Lina Marchesani non si tocca

La maggioranza fa quadrato intorno all’assessore Lina Marchesani e, compatta, respinge le richieste dell’opposizione, che aveva chiesto al sindaco Francesco Menna di “avocare a sé le deleghe amministrative nelle more dell’inchiesta penale”.

E’ stato bocciato, come era del resto prevedibile,  l’ordine del giorno presentato dalle minoranze dopo il clamore suscitato dall’inchiesta giudiziaria sulle manifestazioni estive 2013 che vede indagata l’ intera giunta dell’epoca, fatta eccezione per l’assessore Marco Marra (che non era presente alla riunione dell’esecutivo).

Il centrosinistra si è invece approvato da solo la risoluzione che impegna il sindaco Francesco Menna “ad indire una o più giornate di approfondimento sul nuovo codice degli appalti, da tenersi dopo le vacanze estive ed aperto al personale comunale”. 

“La montagna ha partorito il topolino”, è stato il commento fra il pubblico che ha assistito alla seduta consiliare.

Che la maggioranza non avrebbe offerto il benché minimo spiraglio  alle opposizioni su una vicenda che sta creando forte imbarazzo fra le fila della compagine si era capito fin dal primo intervento di Menna.

Questa non è l’aula di un tribunale”, ha esordito il sindaco, “invito i consiglieri a non entrare nel merito della vicenda perché già attenzionata dalla magistratura di cui abbiamo piena fiducia. Non è la sede per dibattere di queste questioni. Non permetterò che questo consiglio comunale veda la presenza di archi, frecce e giavellotti”. Nel merito delle richieste ha tagliato corto.

L’assessore Marchesani gode della mia piena fiducia, non ho nessuna intenzione di avocare a me le deleghe che le ho conferito”, ha replicato all’opposto schieramento, “siamo ancora nella fase delle indagini, non c’è un rinvio a giudizio, se e quando ci sarà prenderò provvedimenti”. 

Menna ha anche promesso che farà una ricognizione degli appalti affidati dagli anni ’90 in poi e che renderà noto alla cittadinanza tutte le somme pagate per gli spettacoli dalle precedenti amministrazioni comunali.

Non svii, faccia chiarezza”, è stato l’’invito rivolto a più riprese al sindaco da Ludovica Cieri (Movimento 5 stelle), che ha ripercorso tutti i passaggi, sottolineando “stranezze, approssimazione, imperizia,incapacità”.  La  vicenda è quella relativa all’affidamento diretto, senza gara d’appalto, di un pacchetto di manifestazioni dell’importo di 170mila euro.

Ci sono creditori che aspettano anni per essere pagati”, ha sottolineato la Cieri, “invece l’imprenditore a cui il Comune si è affidato per la realizzazione delle manifestazioni ha ottenuto l’anticipo del 70% dell’importo, pari a 120mila euro, senza una pezza d’appoggio e senza contratto”. 

Non siamo qui per sostituirci alla magistratura, ma per chiarire”, ha aggiunto Vincenzo Suriani, capogruppo di Fratelli d’Italia, “vi stiamo offrendo una via d’uscita trasparente, invece voi volete solo insabbiare sotto il polverone estivo la nostra istanza”.

Duro l’affondo di Edmondo Laudazi.Sono stati fatti affidamenti diretti agli amici e agli amici degli amici”, ha accusato l’esponente del Nuovo Faro, che non ha lesinato critiche alla macchina amministrativa.

Non sono mancate scaramucce e battibecchi tra alcuni esponenti dell’opposizione e il presidente del consiglio comunale Giuseppe Forte, accusato di “non svolgere quel ruolo di garanzia che gli è stato affidato”. 

In apertura di seduta e prima che si aprissero le ostilità l’assise ha proceduto alla surroga di Massimo Desiati, dimesso nei giorni scorsi. Al suo posto è subentrato Francesco Prospero. Il neo consigliere ha preso posto vicino ad Alessandra Cappa (Unione per Vasto).

E’ per me un onore subentrare a Desiati”, ha commentato visibilmente emozionato, “ed è motivo di orgoglio partecipare a questa assemblea”. 

Anna Bontempo (Il Centro)

  • Consiglio comunale
  • Consiglio comunale
  • Consiglio comunale
  • Consiglio comunale
  • 20160811_165758
  • Consiglio comunale
  • Consiglio comunale
  • Consiglio comunale
  • Consiglio comunale
  • Consiglio comunale
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.