Banner Top
Banner Top

La notte di Roberta

La pioggia torrenziale caduta sulla città in serata non ha scoraggiato gli organizzatori della fiaccolata in ricordo di Roberta Smargiassi scesi in piazza per chiedere giustizia per il tragico incidente stradale avvenuto la sera del 1 luglio scorso all’incrocio tra corso Mazzini e viale Giulio Cesare.

Una enorme folla ha preso parte alla fiaccolata che è partita proprio da quell’incrocio dove Roberta è stata travolta da un auto condotta da un giovane di 21 anni. In prima fila il marito, il papà, gli altri familiari tutti distrutti dal dolore, ancora increduli per l’immagine tragedia che ha colpito la loro famiglia ed ha reciso la giovane vita della meravigliosa Roberta.

Il corteo ha percorso corso Mazzini per raggiungere l’incrocio con via Ciccarone con destinazione l’area antistante l’obitorio dell’Ospedale “S.Pio”. Lì una breve sosta e tantissima commozione con donne che recitavano il Santo Rosario tra lacrime di dolore e di commozione. Poi la marcia è ripresa per raggiungere la zona del Tribunale di Vasto dove, sui cancelli esterni, sono state lasciate tante immagini di Roberta ed è stato ripetuto l’invito a fare al più presto giustizia. (foto Costanzo D’Angelo Occhio Magico)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.