Banner Top
Banner Top

Olivieri, risoluzione urgente del tratto autostradale Vasto-Pescara

Il consigliere regionale di Abruzzo Civico Mario Olivieri, ha depositato, in Consiglio regionale, una risoluzione urgente, sulla scorta delle sollecitazioni giunte da: “Il Nuovo Faro” di Vasto, affinché siano adottati provvedimenti urgenti: “Per ristabilire le condizioni di sicurezza e di piena percorribilità dell’Autostrada A14, nel tratto Vasto- Pescara e l’eventuale sospensione del relativo pedaggio autostradale, fino al perdurare del problema”. Nella risoluzione, infatti, si evidenzia che il tratto autostradale Vasto/Pescara è, da diversi mesi, caratterizzato da numerose interruzioni, lunghe decine di chilometri, causate dall’allestimento di cantieri per la messa in sicurezza dei presidi e del manto autostradale. “I cantieri, sprovvisti di personale, addirittura assente in alcuni punti, costituiscono un grave pericolo per l’incolumità dei cittadini – precisa Olivieri – cui si aggiunge un rallentamento continuo della viabilità e la formazione di numerose code di veicoli che procedono a passo d’uomo”. In seguito alle segnalazioni de “Il Nuovo Faro”, che paventa un peggioramento della situazione, in previsione dell’imminente stagione estiva, il Consigliere regionale Olivieri, chiede nella risoluzione che la Regione Abruzzo intervenga: “tempestivamente, presso la direzione del VII tronco autostradale, per incrementare le squadre, nella dotazione e i tempi giornalieri dedicati al lavoro e ridurre progressivamente la presenza dei cantieri autostradali”.

ACRA

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.