Banner Top
Banner Top

Direttiva Bolkestein, i balneatori di Abruzzo e Molise chiedono una proroga di 30 anni

Si è svolto ieri a Termoli l’incontro preliminare tra l’Assessore regionale del Molise Pierpaolo Nagni, l’amministrazione comunale e le rappresentanze politiche della Sib Confcommercio di Molise e Abruzzo, per affrontare i problemi relativi alla Direttiva Bolkestein, in vista del tavolo tecnico che si svolgerà il 17 febbraio a Roma al cui incontro parteciperanno gli assessori regionali al demanio. La proposta congiunta avanzata dai balneari della costa molisana e dell’Abruzzo riguarda la proroga a 30 anni delle concessioni ai gestori degli stabilimenti balneari e gare d’asta da subito per le nuove autorizzazioni.
Per il rappresentante del Sib Abruzzo, Riccardo Padovano, la riunione di ieri “serve a stimolare la Regione Molise che, con l’Abruzzo e l’Emilia Romagna e Marche, faccia squadra per trovare delle soluzioni che siano quelle più positive e che diano una opportunità a noi imprenditori per tornare ad un po’ di ottimismo. La Bolkestein –prosegue Padovano- ci ha messo in crisi, ci ha tolto il sorriso. È impensabile che, per un sistema prettamente burocratico, non si trovi una soluzione. La Spagna ha trovato la soluzione, il Portogallo ha trovato la soluzione, il Governo italiano si deve mettere attorno ad un tavolo, insieme alle regioni, per trovare una soluzione legittima che tenga conto degli interessi dei consumatori e, che, dia a noi l’opportunità di continuare la nostra attività”.
Domenico Venditti, segretario del Sib Molise ha sottolineato di aver voluto la presenza di Padovano “poiche per dieci anni è stato vicepresidente nazionale del Sib, seguendo la Bolkestein da vicino”.
In occasione del tavolo tecnico del 17 febbraio è prevista la partenza di un pullman che coinvolgerà i balneatori molisani e vastesi alla manifestazione di Roma. Sono trentamila le imprese del settore che chiedono di affrontare il problema delle concessioni demaniali e delle soluzioni che garantiscano certezze e futuro.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.