Banner Top
Banner Top

Da studenti a professori antiviolenza

Prevenire e contrastare la violenza di genere in città e nel comprensorio. E’ l’obiettivo della Peer education, una iniziativa promossa dal Centro Donnattiva in collaborazione con alcuni istituti superiori, che si basa sulla formazione di dieci studenti, i quali si trasformano in peer educator per farsi promotori del cambiamento culturale rispetto al tema del contrasto della violenza di genere.

Al fine di dare ampia pubblicità all’esperienza, che ha visto i ragazzi protagonisti di un percorso di sensibilizzazione, il Centro Donnattiva del Comune ha organizzato un evento per oggi, alle 11, nell’auditorium del polo liceale “Pantini Pudente”, nel corso del quale gli studenti racconteranno la loro esperienza di educatori.

Saranno presenti l’assessore alle politiche sociali Anna Suriani, i peer educator, gli studenti di 10 classi delle scuole superiori, il team di Donnattiva e i dirigenti scolastici delle scuole superiori di Vasto.

“Tale percorso si pone in continuità con precedenti progettualità”, spiega Licia Zulli (foto), responsabile del Centro antiviolenza che ha la propria sede in via Naumachia, “ le attività previste si inseriscono in un percorso di sensibilizzazione sul tema della violenza di genere già concluso e nella formazione di 10 per educator che in uscita dal percorso hanno manifestato la loro volontà di farsi portatori tra i loro pari di cambiamento culturale rispetto la tema del contrasto della violenza di genere”.

L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito del progetto Violet Plus, cofinanziato dalla Regione Abruzzo.

Anna Bontempo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.