Banner Top
Banner Top

San Salvo, il Piano Regolatore all’attenzione dei cittadini

Due mesi di tempo per presentare osservazioni, suggerimenti e modifiche al piano regolatore oggetto nelle scorse settimane di una diatriba tra la minoranza e l’amministrazione comunale. La parola passa ai cittadini dopo la presentazione della variante, redatta dal professor Lucio Zazzara, docente dell’Università D’Annunzio di Pescara.

“Tutti coloro che hanno interesse o vogliono indicare suggerimenti e contributi di idee sia di carattere generale sia relativi ad aspetti specifici”, si legge nell’avviso del Comune, “possono inviarli, accompagnati da idonea documentazione, entro 60 giorni al servizio urbanistico”.

Risale al 26 gennaio scorso la presentazione della prima bozza di piano regolatore al pubblico intervenuto alla Porta della Terra. Una proposta che non ha mancato di suscitare polemiche tra maggioranza e gruppi di opposizione, tra cui San Salvo democratica e Sel. Mentre la lista civica che fa capo all’ex sindaco Gabriele Marchese ha bacchettato l’amministrazione per non aver portato l’argomento in aula, il circolo di Sinistra, ecologia e libertà ha ipotizzato un eccessivo consumo di suolo e nuove colate di cemento al mare. Sull’argomento sono intervenuti anche Arnaldo Mariotti e Luciano Cilli, firmatari di una interpellanza con cui sottolineano alcune stranezze del procedimento avviato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Tiziana Magnacca.

I due consiglieri comunali del Pd chiedono in base a “quale istituto giuridico è stato emanato l’avviso dell’8 febbraio e in quale fase del processo pianificatorio si inserisce, quali criteri e parametri valutativi oggettivabili saranno adottati per sancire l’accoglimento, o il rigetto, dei contributi che arriveranno dai cittadini.” Mariotti e Cilli vogliono sapere, infine, se è stata avviata la valutazione ambientale strategica (Vas).

“Si è scelto un procedimento di pianificazione e di partecipazione che viola i più elementari istituti giuridici vigenti”, sottolineano i due esponenti democratici, che chiedono di inserire l’interpellanza all’ordine del giorno del consiglio comunale che si terrà lunedì prossimo alle 9.30.

Anna Bontempo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.