Banner Top
Banner Top

Francesco Menna sfida Maria Amato: “Io candidato sindaco perché amo Vasto”

È carico Francesco Menna. Evidenzia passione, forza, volontà. E’ un fiume in piena. E lancia subito la sfida all’onorevole Maria Amato: “Io candidato sindaco perché amo Vasto. Perché in questa città sono nato, qui è nata la mia famiglia, qui ho deciso di vivere. Perché la voglio far crescere ulteriormente, e voglio dare speranza e serenità ai suoi abitanti. Il mio è un investimento sul futuro. Ma sono un uomo di partito, sono una persona leale. E dunque se dovessi perderle le primarie mi ricandiderò come semplice consigliere comunale e farò di tutto per far vincere la coalizione di centrosinistra”.

Francesco Menna, avvocato, 37 anni, consigliere comunale uscente, ha illustrato alla stampa, questa mattina, le motivazioni che lo hanno spinto a candidarsi alle primarie del  Partito Democratico e sfidare, senza alcun timore riverenziale, l’onorevole Maria Amato. Ha parlato a lungo, Francesco Menna, focalizzando il suo dire su argomenti importanti con i quali intende aggregare le diverse realtà cittadine: ambiente, centro storico, lavoro, turismo, agricoltura, sanità. “Abbiamo le carte in regola per vincere”,  ha detto con voce stentorea. Ed ha aggiunto: “Abbiamo uomini e programmi idonei ad amministrare Vasto, città alla quale noi del Partito Democratico vogliamo evitare un pericoloso salto nel buio”.

Alla conferenza stampa ha partecipato anche il sindaco di Vasto e presidente regionale Anci, Luciano Lapenna. Il quale è stato un po’ pilatesco, prendendo quasi le distanze dal candidato Menna. “La mia è una presenza istituzionale. La mia posizione la renderò nota in seguito”, ha precisato il sindaco uscente, scandendo bene le parole.  Così come ha scandito bene le parole Francesco Menna quando ha detto: “Non c’è continuità politica tra me e Lapenna, ma anzi c’è discontinuità. E questo perché le mie idee e i miei progetti sono diversi dalle idee e dai progetti dell’attuale primo cittadino. Io ho una visione di città da condividere con la coalizione, con i cittadini, con le associazioni, i comitati, con qualsiasi persona di buona volontà”. Forse un rimprovero a Luciano Lapenna accusato da tanti di aver amministrato Vasto da monarca?

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.