Banner Top
Banner Top

Commissariamento CIVETA, il Consorzio non si costituirà in giudizio davanti al TAR

Nel ricorso proposto dai comuni di San Salvo, Scerni, Cupello, Monteodorisio e Villalfonsina, il Consorzio Intercomunale CIVETA in una nota fa sapere che “non costituirà in giudizio davanti al TAR avverso il provvedimento della Regione Abruzzo che ha deliberato il commissariamento del Consorzio medesimo”.
Lo stesso Consorzio spiega che “La scelta di non costituirsi in giudizio è maturata dalla necessità di garantire che il Consorzio non partecipi ad iniziative giudiziarie che nulla hanno a che vedere con gli interessi pubblici perseguiti dal Consorzio il quale, si ricorda, fornisce servizi di interesse generale.
Sono invece note, anche agli amministratori locali, le innegabili esigenze del Consorzio di conseguire standard più elevanti nell’ambito della gestione integrata dei rifiuti urbani, secondo le migliori tecniche disponibili, al fine di ottenere un elevato livello di protezione dell’ambiente nel suo complesso. Questi sono gli obiettivi prioritari del Consorzio in questo momento. È ovvio che per raggiungere tali obiettivi sono necessarie delle scelte, non sempre facili, sulle quali è opportuno confrontarsi con il territorio e con gli amministratori che, del Civeta, sono la storia ma anche il futuro.
Per garantire ciò era stato deciso di istituire una Cabina di Regia, alla quale sono stati invitati i Sindaci per un primo incontro tecnico. Il C.I.V.E.TA. è un impianto di interesse pubblico fondamentale e strategico anche per altri ambiti territoriali della Regione Abruzzo. Oggi il C.I.V.E.T.A. sta garantendo il trattamento delle frazioni organiche (umido e verde) derivanti dalle raccolte differenziate di alcuni comuni del comprensorio teramano, stante la sospensione amministrativa disposta dalla Regione Abruzzo dei conferimenti nell’impianto del CIRSU.
Occorre allora guardare avanti proiettarsi con gli occhi verso il futuro e restituire al territorio di riferimento un impianto, di Piano, in grado di diventare un esempio nella gestione integrata dei rifiuti urbani per l’intera Regione Abruzzo”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.