Banner Top
Banner Top

L’onorevole Amato ed il mercato di Santa Chiara

Il mercato del sabato a Santa Chiara non è solo un contenitore commerciale, è una diversa cultura alimentare, è voci e colori, è incontri. È profumo di pane fresco, di agrumi, di formaggi e ventricina. Un posto luminoso, spazioso e pulito.
Le voci del mercato sono una musica intima per ognuno, a Chieti piazza Malta era la piazza della verdura e la spesa, diceva babbo, si fa di buon ora: “la pigrizia andò al mercato ed un cavolo comprò…” magica memoria per cui non riesco piu‘ a scegliere cosa ricordare!
Non ho mai imparato il mercanteggio dei prezzi, mi impressionava la differenza delle mani delle donne, mani curate e mani che lavoravano la terra.
Il km zero  o poco più del mercato ha un profumo di buono, quello della terra.
Sarò romantica ma la mia frittata prezzemolo e scalogni mi ha fatto allegria

Maria Amato

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.