Banner Top
Banner Top

Paola Giorgetta, un oro e un bronzo a Bormio

 

Si è conclusa la settimana bianca (24-29 gennaio 2016) della 27^ edizione dei giochi nazionali sulle nevi di Bormio, in alta Valtellina, riservati ad atleti con disabilità intellettiva, organizzati da Special Olympics.

I sogni di Paola continuano a realizzarsi perché lei non smette mai di crederci, come non smettono mai di crederci i suoi bravissimi genitori Franco e Laura.

Paola, atleta con sindrome di Down, molisana di Montemitro, già campionessa mondiale di nuoto ai giochi estivi di Los Angeles 2015 con un oro nei 25 mt. dorso e un bronzo nei 50 mt. stile libero, bissa il successo ai giochi nazionali sulle nevi di Bormio e dei comuni di Valdidentro e Valdisotto con altre due medaglie : un oro nei 50 mt. e un bronzo nei 25 mt. nella corsa con racchette.

L’evento, complessivamente, ha visto la partecipazione di : 460 atleti, 150 allenatori/istruttori, 200 volontari, 400 familiari – che sono stati accolti, nella piazza di Bormio, dall’entusiasmo e dalla gioia di circa 2000 persone in festa.

Gli sport in gara sono stati : la corsa con racchette da neve, lo sci nordico e quello alpino, lo snowboard, ma non sono mancati floorball, pattinaggio su ghiaccio e tennis tavolo.

Sicuramente una bellissima indimenticabile esperienza per tutti i partecipanti e in particolare per gli atleti che hanno gareggiato con impegno, passione e sacrificio.

L’A.R.D.A. (Associazione Regionale Down Abruzzo) Onlus sezione di Vasto continua a gioire per gli ottimi e

meritatissimi risultati che la loro iscritta Paola Giorgetta continua a regalare a tutti.

Il Presidente del CoorDown dice che i tre pilastri per una vera e piena autonomia dei ragazzi con sindrome di Down sono : una scuola di qualità, concrete opportunità di lavoro e la possibilità di praticare sport a livello promozionale e agonistico.

Lo sport per esprimersi e confrontarsi, lo sport per il benessere fisico e mentale, lo sport per unire, lo sport per abbattere le barriere del pregiudizio e fa crescere la cultura dell’inclusione e della pari opportunità, lo sport quale diritto dell’uomo, nello spirito olimpionico, senza alcuna discriminazione.

Giuliano Giammichele (presidente ARDA Onlus di Vasto)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.