Banner Top
Banner Top

La diga di Chiauci nei progetti del Masterplan

 

 

“Dopo le non felici  notizie apprese Lunedì 25 u.s. a Pescara presso l’assessorato alle Politiche Agricole, dove abbiamo avuto conferma delle voci di un sensibile aumento dei canoni a carico dei consorziati senza aver avuto prima alcuna forma di concertazione e condivisione con la “Consulta Agricola” prodotta da Giampiero Leombroni, ex commissario del consorzio di bonifica “Sud” con sede a Vasto, apprendiamo quella positiva che c’è una ferma e dichiarata volontà politica dei Presidenti delle regioni Abruzzo e Molise di voler impegnarsi per reperire  risorse finanziarie necessarie al completamento della diga di Chiauci nell’ambito dei progetti da inserire nel Masterplan”.  Cosi dichiara Camillo D’AMICO, presidente della Copagri Abruzzo, che aggiunge:  “E’ giunta l’ora di porre fine ai fiumi di parole e promesse dando concreto seguito alla realizzazione dell’opera che porterà se non la fine certamente un deciso sollievo alle sofferenze idriche del vastese dove spesso è stato il comparto agricolo a pagare il dazio maggiore. A breve, ad ogni buon modo, ci aspettiamo anche la presentazione di un piano rilancio concreto in termini di attività e servizi, sulla quale confrontarci nel merito, da parte del neo commissario del consorzio di bonifica Sud di Vasto, Rodolfo Mastrangelo, verso cui manifestiamo disponibilità nella condivisione e nel perseguimento degli obiettivi affinchè l’Ente torni ad essere avvertito utile e necessario dagli agricoltori e non ritenuto inutile e costoso come lo è in questa fase storica”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.