Banner Top
Banner Top

Centrodestra, sfida a sei per le primarie di marzo

Salgono a sei i competitor alle primarie del centrodestra. Ai nomi già ufficializzati di Massimo Desiati (Vasto 2016), Giuseppe Tagliente (Unione per Vasto) Guido Giangiacomo (Forza Italia) e Massimiliano Zocaro (Vasto 2.0), si sono aggiunti anche quelli dell’avvocato Arnaldo Tascione e di Incoronata Ronzitti, già candidata sindaco dell’Udeur alle elezioni comunali del 2011.

Mentre la candidatura del legale vastese, che dal 2010 ricopre l’incarico di presidente del Coniv, è espressione della Fo&Pa, la scuola di formazione politica, e del gruppo che fa capo all’ex consigliere regionale Antonio Prospero, la discesa in campo di Incoronata Ronzitti è maturata all’interno della sua lista civica, Popolari per Vasto.

La compagine ha rotto gli indugi.

“Il movimento ha deciso di essere presente con una propria candidatura e mi ha chiesto di assumere questo ruolo”, dichiara l’ufficiale giudiziario, “io mi sto preparando: ho già ritirato la modulistica”.

Parla invece di “riserva che verrà sciolta tra qualche giorno”, l’avvocato Tascione che è stato anche segretario cittadino dell’ Udc dal 2009 al 2010 e presidente del gruppo “Rialzati Abruzzo”. Insomma, salvo ripensamenti dell’ultima ora, sono sei i competitor alle primarie del centrodestra in programma il 13 marzo.

Nel frattempo sono alle prese con la raccolta delle firme: ogni candidatura deve essere supportata da 200 sottoscrizioni, 50 in più rispetto al numero fissato dal centrosinistra, la cui consultazione democratica si svolgerà una settimana prima, il 6 marzo.

Insomma, c’è fibrillazione negli ambienti politici in vista del primo round rappresentato dalle primarie. Cresce anche l’attesa per la scelta che il Movimento 5 stelle si accinge a compiere.

L’appuntamento per la designazione del candidato sindaco pentastellato è per domenica mattina, nella sede di via Delle Gardenie, dove verrà allestita l’urna in cui gli attivisti depositeranno le schede con il nome della persona designata. Si vota dalle 10 alle 12. La scelta ricadrà su una rosa di cinque nominativi che il Movimento non ha voluto ancora divulgare, anche se qualche nome è trapelato lo stesso. I candidati che si sono proposti hanno partecipato tutti attivamente ai tavoli di lavoro monotematici organizzati per la predisposizione del programma. Non è la prima volta che i 5 stelle partecipano alle elezioni amministrative di Vasto. Il debutto del Movimento, fondato nel 2009 da Grillo e Casaleggio, risale alla tornata elettorale del 2011 con candidato sindaco Marco Gallo, all’epoca 25enne. La lista riportò 857 voti, pari al 3,66%. Ma questa volta lo scenario politico è molto diverso.

Anna Bontempo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.