Banner Top
Banner Top

Tra Angela Pennetta e Massimo Desiati sfida all’ultima scheda

Torna in cima alla classifica Angela Pennetta e spodesta Massimo Desiati che la scorsa settimana era balzato al primo posto grazie ad un migliaio di schede con il suo nominativo. L’avvocatessa, candidata sindaco di cinque liste civiche, riprende la sua posizione su l gradino più alto del podio grazie ad una valanga di tagliandi: 1.391 schede per un totale di 3.212, circa 200 in più rispetto al candidato sindaco di Vasto 2016 che ne ha ottenuti 980, totalizzando 3.008 preferenze.

Sta volando il sondaggio “Vota il sindaco ideale”, iniziativa che il Centro sta portando avanti con quattro edicole cittadine. Questa settimana è stato raggiunto il maggior numero di schede conteggiate finora: 2.448, per un totale finora, di 8.598 tagliandi.

Man mano che l’iniziativa va avanti si restringe anche la rosa dei votati, anche se la “guerra” all’ultima scheda è fra Desiati e Pennetta, i quali possono, evidentemente, contare su una schiera di fedeli supporter. Gli altri nominativi votati dai lettori nel corso della settimana sono stati Incoronata Ronzitti, che ha annunciato la presenza alle elezioni comunali di giugno con una lista civica (Popolari per Vasto), Francesco Menna, capogruppo consiliare Pd, unico candidato finora alle primarie del centrosinistra e Domenico Molino, consigliere comunale del partito democratico, i quali hanno totalizzato rispettivamente 542, 210 e 124 schede. Nel frattempo cresce l’attesa per una serie di appuntamenti spalmati fra la fine del mese e i primi di febbraio, tutti propedeutici alla consultazione elettorale di giugno.

Domenica prossima gli attivisti del Movimento 5 stelle si ritroveranno nella loro sede di via Delle Gardenie dove verrà allestita l’urna in cui verranno depositate le schede con il nome della persona designata. Si vota dalle 10 alle 12.

La scelta del candidato sindaco pentastellato ricadrà su una rosa di cinque nominativi. Nomi rigorosamente top secret. L’unica indiscrezione trapelata è che tra di loro non c’è Simone Scafetta, il consulente aziendale vastese risultato finora al terzo posto del sondaggio promosso dal quotidiano d’Abruzzo. Il professionista, che ha partecipato a diverse riunioni e ai tavoli di lavoro, ha deciso di non candidarsi.

Le altre scadenze sono la presentazione delle candidature per le primarie a cui sia il centrodestra, sia il centrosinistra hanno deciso di ricorrere per la scelta del candidato sindaco. In questi giorni entrambi gli schieramenti sono alle prese con le sottoscrizioni, così come previsto dai regolamenti che disciplinano la consultazione democratica.

Anna Bontempo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.