Banner Top
Banner Top

“La Regione ci ha dimenticato”

“Il vero problema non sono i pochi fondi stanziati per questo territorio, ma la mancanza della programmazione, di una visione strategica dello sviluppo di questo pezzo d’Abruzzo”.

Gabriele Barisano, coordinatore provinciale del Psi, mette il dito nella piaga e rilancia un concetto ribadito a più riprese anche nel corso del recente incontro tra il presidente della Regione Luciano D’Alfonso e i sindaci del Vastese, riuniti nella sala consiliare del comune di Vasto per il Masterplan.

“Molti sindaci hanno evidenziato che si sta facendo poco per questo territorio”, chiosa l’esponente socialista, “del resto come si fa a negare che la situazione delle infrastrutture non è degna di un paese moderno?. Che le popolazioni del medio e alto Vastese scontano una situazione di disagio rispetto a chi vive sulla costa? Contestare questo vuol dire non conoscere il territorio. E a nulla serve scaricare le responsabilità su chi ha amministrato in passato: le responsabilità stanno a destra come a sinistra, ai cittadini interessa che i problemi siano affrontati e risolti”.

Secondo Barisano “ha ragione il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca quando chiede atti concreti, documenti firmati e delibere approvate, perché solo cosi si avrà la certezza che gli impegni siano rispettati. Basta con la vecchia politica fatta solo di promesse e non di fatti concreti. Noi socialisti continuiamo a rivendicare un ruolo di stimolo e di proposta”, conclude il coordinatore provinciale del Psi.

Anna Bontempo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.