Banner Top
Banner Top

C’è l’ok del Tar, l’ospedale di Gissi resta aperto H24

É stata deposita ieri nella segreteria del TAR Abruzzo, sezione di Pescara, la sentenza definitiva che rende nuovamente operativo H24 l’ospedale di Gissi.

La questione era iniziata con l’atto di deliberazione n. 188 del 30 luglio 2015, quando l’assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci, aveva annunciato la riduzione di assistenza ad H12, dalle 8 alle 20, delle attività sanitarie del Presidio Territoriale di Assistenza di Gissi. Da quella data in poi però le cose andarono peggiorando; a partire dal 1 settembre, infatti, il Pronto Soccorso aveva addirittura chiuso i suoi battenti creando quindi notevoli disagi nell’Alto Vastese.

Questa situazione critica aveva portato il Comune di Gissi, con a capo il Sindaco Agostino Chieffo a intraprendere un ricorso al TAR di Pescara che emanò una sospensiva dell’atto emanato da Paolucci, sospensiva poi in attesa di giudizio che era stato previsto per il 17 dicembre e che ha visto finalmente depositata ieri la sentenza definitiva che conferma l’operatività dell’Ospedale di Gissi H24.

Alla comunicazione della sentenza il sindaco di Gissi Agostino Chieffo commenta così:

Esprimo grande soddisfazione per il risultato conseguito, importante non solo per Gissi ma per l’intero territorio del medio e alto Vastese che, con una viabilità disastrata e in assenza di altre strutture in grado di assicurare qualificata assistenza sanitaria alla cittadinanza, specie nelle ore notturne, certamente non poteva fare a meno di un punto di primo intervento attivo H24.

L’auspicio è che la ASL e la Regione vogliano prendere atto della decisione del TAR, riconoscendo finalmente, dopo circa 15 anni di progressivo smantellamento, non solo la necessità di mantenere aperto il punto di primo intervento, ma anche, più in generale, la funzione strategica del PTA di Gissi, essenziale filtro per l’Ospedale di Vasto ed indispensabile presidio di assistenza sanitaria per un ampio territorio.

Assicuro che l’Amministrazione comunale, da me rappresentata, nella consapevolezza dell’importanza del PTA di Gissi, continuerà a farà tutto quanto necessario, in ogni sede, sia politica che giudiziaria, per scongiurare ogni possibile ridimensionamento della struttura e favorire l’attivazione di ulteriori servizi, di assistenza e diagnostica, indispensabili per garantire il diritto alla salute ed alla sicurezza anche alle popolazioni residenti nei comuni dell’entroterra”.

Laura Rongoni

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.