Banner Top
Banner Top

Il nuovo Sindaco di Vasto? Sulla scena irrompe Scafetta dei 5 Stelle

Sorpassa Incoronata Ronzitti e si piazza al terzo posto, dopo Massimo Desiati (centrodestra) e Angela Pennetta (liste civiche). E’ Simone Scafetta, consulente aziendale di Vasto, il più votato della settimana del sondaggio “Vota il sindaco ideale” , una iniziativa che il Centro sta portando avanti da Novembre in collaborazione con quattro edicole cittadine. Il professionista, accreditato dai lettori come un attivista del Movimento 5 stelle, ha ottenuto 247 preferenze, che vanno ad aggiungersi a quelle attribuite in precedenza, totalizzando 387 voti e conquistando il terzo posto detenuto finora dalla Ronzitti.

L’ufficiale giudiziario, che sarà presente alle elezioni comunali di giugno con una sua lista (Popolari per Vasto), scende al quarto posto. Restano saldamente in vetta alla hit parade l’avvocato Pennetta (1.207) al primo posto da sei settimane e Desiati (802). Il candidato sindaco dell’intergruppo consiliare “Vasto 2016” è secondo in graduatoria. Il distacco tra i due è notevole, ma non è detta l’ultima parola. La classifica può ancora essere sovvertita. L’avanzata di Scafetta è la dimostrazione che i lettori possono rimettere in discussione la graduatoria di settimana in settimana.

“Sono un simpatizzante del Movimento 5 stelle, la parola attivista è troppo impegnativa”, commenta Scafetta, 43 anni, sposato con due figli, “non partecipo a tutte le iniziative essendo impegnato su più fronti. Sono consulente d’azienda e ho una piccola impresa a Punta Penna”.

Sul terzo posto conquistato è piuttosto prudente. “Sono sorpreso, anche se qualche avvisaglia l’avevo avuta”, osserva il professionista, “ho ricevuto alcune telefonate da parte di amici e conoscenti. Che dire? Se son rose fioriranno”.

Quella di Scafetta non è l’unica novità della settimana. I lettori che hanno partecipato al sondaggio del Centro oltre ad accordare le loro preferenze alla Pennetta e a Desiati, hanno votato anche persone comuni come Michelina Tenaglia che ha ottenuto 50 voti. L’altro dato, emerso fin dall’inizio ma che si va consolidando sempre di più, è che sono pochissime le preferenze assegnate ad esponenti dell’amministrazione uscente. Fatta eccezione per Francesco Menna, Domenico Molino e Giuseppe Forte, tutti del Pd, risultano completamente assenti nella graduatoria gli assessori in carica, mentre il sindaco Luciano Lapenna ha ottenuto solo due voti. Le schede votate finora sono 3.500. I lettori, che di settimana in settimana sono sempre più numerosi, si stanno appassionando al sondaggio.

Anna Bontempo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.