Banner Top
Banner Top

“Spero si unisca alla scelta anche Noi con Salvini”

Fino al 18 novembre scorso, in accordo con il Coordinatore regionale di “Noi con Salvini”, Simone Angelosante (che ha gestito il Movimento con correttezza esemplare e notevole passione politica), ho condiviso tutto il percorso di avvicinamento alle prossime elezioni amministrative. Per la verità, ancor prima di aderire a “Noi con Salvini”, avevo dato vita, con i colleghi Bischia, Del Prete, Desiati e Sigismondi, a “Vasto 2016” e indicato successivamente lo stesso Desiati come miglior candidato Sindaco per sconfiggere la sinistra, dopo dieci anni di incontrastato potere.
Insieme ad altri partiti del centrodestra e ad alcuni movimenti civici abbiamo deciso di ricorrere alle Primarie come unico strumento in grado di favorire l’unione, superando le tante e dannose divisioni del passato.

Dal 19 novembre scorso, però, le cose sembrano cambiate. In Abruzzo, inviato da Salvini come fiduciario, è giunto il senatore Paolo Arrigoni, il quale non ritiene che vi siano le condizioni politiche perché “Noi con Salvini” partecipi alle Primarie. Ovviamente, non essendo titolare del simbolo, debbo prendere atto della decisione, ma resto titolare di qualcosa di più importante del simbolo stesso: resto titolare della mia coerenza e della mia faccia.

Ho dato la parola a Desiati, ho stretto la sua mano, ho dichiarato da più parti che lo avrei sostenuto senza se e senza ma. Inoltre, ho stilato insieme ad altre persone, verso le quali nutro stima e rispetto, il Regolamento delle Primarie. Appena emesso il primo vagito, l’8 novembre 1966, mi hanno insegnato che la parola data e la stretta di mano non sono in vendita. Mai. Per cui, in qualità di Consigliere comunale, pongo la mia convintissima firma, a titolo strettamente personale, in calce al Regolamento suddetto. Mi auguro di cuore che il Movimento “Noi con Salvini” (che mi vede ancora aderente e che a Vasto, dopo il lavoro compiuto da un Comitato di valore, ha tutte le possibilità di presentare una Lista competitiva) possa, nei tempi utili, riconsiderare la scelta e unirsi alla coalizione che mira a vincere le elezioni del 2016.
Davide D’Alessandro
Consigliere comunale

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.