Banner Top
Banner Top

Fossacesia: ponte sul Sangro a rischio, Di Giuseppantonio si rivolge al Prefetto

Torna ad alzare la voce il sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio, dopo che più di una volta ha sollevato dinanzi agli enti interessati la questione della pericolosità in cui da tempo versa la foce del fiume Sangro e di conseguenza il ponte sovrastante ed i terreni circostanti. Come ben evidenzia l’immagine il maltempo e le mareggiate abbiano provocato l’accumulo di una ingente quantità di tronchi d’alberi e detriti ai piedi dei piloni del ponte dell’ex ferrovia nei pressi della foce del fiume di fatto impedendo il libero sfogo dello stesso verso il mare. Una situazione che, è facilmente immaginabile, può avere pesanti ripercussioni sia sulla stabilità del ponte, sia sui terreni circostanti che, a causa delle esondazioni del fiume, potrebbero subire allagamenti.

Per questi motivi il primo cittadino di Fossacesia ha deciso di chiedere direttamente al Prefetto di indire con urgenza una riunione, nella quale convocare tutti gli Enti responsabili della gestione e della sicurezza del fiume e del ponte e discutere sul da farsi per scongiurare situazioni di pericolo che, come più volte hanno segnalato gli stessi tecnici del Comune di Fossacesia, potrebbero verificarsi laddove non dovessero essere presi subito provvedimenti. Intanto, Di Giuseppantonio e la collega di Torino Di Sangro, Silvana Priori, hanno già annunciato che, in caso di allerta meteo, interdiranno precauzionalmente il transito del ponte ex ferroviario ai pedoni.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.