Banner Top
Banner Top

Tiziana Magnacca, bilanci 2015 e previsioni 2016

In occasione dell’incontro di fine anno con la stampa del Sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca e degli assessori (unico assente Oliviero Faienza per altri impegni istituzionali) è stato tracciato un bilancio dell’attività svolta nel 2015 e di quanto è in programma nel 2016.
Nel corso del 2015, come spiegato dal primo cittadino, alcune delle opere messe in atto nell’ambito dei lavori pubblici sono state quelle della pista ciclabile a San Salvo marina, dei lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico del palazzo comunale che sarà terminato in aprile e della scuola media Salvo D’acquisto, la bonifica del bosco Motticce, il ricongiungimento polo/villa comunale con il centro storico, il rifacimento del manto in erba sintetica del campo sportivo in via Stingi.
Sono state inoltre messe in atto opere anche nell’ambito delle politiche sociali; sono stati infatti tagliati 300.000 euro al sociale stesso ottimizzando i costi dei servizi resi, sono stati ampliati anche i laboratori per disabili e anziani
e quelli del doposcuola. Sono state sostenute famiglie in difficoltà anche grazie alle borse lavoro.
Altre opere hanno riguardato anche le politiche culturali e ambientali. C’è stato infatti un miglioramento dei servizi
culturali grazie a una rivitalizzazione del centro culturale anche grazie agli appuntamenti fissi con la letteratura, il cinema e simili.
Altro dato importante sottolineato in conferenza stampa, è stato non solo la crescita della popolazione grazie ad un aumento delle nascite e delle persone immigrate da paesi e regioni limitrofi (segno di una buona immagine e  vivibilità del paese), ma anche il punto riguardante le tariffe della Tari; é stato ribadito il fatto che sono state tra le più basse della costa abruzzese.
Il primo cittadino ha proseguito illustrando ciò che è in programma per il 2016 e a tal proposito, il Sindaco ha sottolineato il fatto che la partecipazione a bandi di finanziamento per migliorare la vivibilità della città, é stato un obbligo morale e giuridico e ha affermato che “È ufficiale il finanziamento della palestra per la scuola di via Ripalta di 800mila euro dalla Regione e di altri 350mila per l’adeguamento sismico della scuola materna”.
Per il 2016 sono previsti i termini ultimi dei lavori alla villa comunale, riguardante il terzo lotto del raccordo villa/polo culturale, l’inizio dei lavori di ammodernamento in project financing sulla piscina comunale (qualche giorno fa é stato firmato l’accordo di programma), la fine della pista ciclabile prevista per maggio/giugno 2016, le rotonde alla fine della circonvallazione nonché quella tra via Melvin Jones e via dei Cipressi, la fine dei lavori di adeguamento sismico del Comune, nonché i lavori per la realizzazione del nuovo polo scolastico situato nei pressi di via Melvin Jones e via Liquirizia per il quale a breve dovrebbe esserci l’ufficialità del finanziamento regionale. In questo nuovo polo scolastico, come ha affermato il Sindaco “Saranno trasferite le scuole più antiche di San Salvo, quelle di Via Firenze e via De Vito. Al loro posto parcheggi e aree verdi a servizio della città. L’obiettivo è fare  di San Salvo una Smart city”.
La conferenza infine si è conclusa con l’esposizione di dati esposti dalla Polizia municipale riguardante i controlli che
quotidianamente vengono eseguiti sul territorio, dai quali emerge che 3mila sono state le multe in un anno per infrazione al codice della strada, 400 i posti di blocco, 190 gli accertamenti da parte della task force ambientale, che
in moltissimi casi è risalita a coloro (perlopiù non di San Salvo) che hanno abbandonato i rifiuti per le strade esaminandone il contenuto all’interno delle buste. Da parte della Polizia municipale sono stati effettuati anche 300
sopralluoghi richiesti dai cittadini, sopralluoghi gran parte arrivati tramite l’apposita app (Intercity San Salvo per smartphone) e sono state inoltre gestite 25mila pratiche.
Alla chiusura della conferenza, il Sindaco ha parlato della questione Arap Abruzzo (che ha assorbito il Consorzio Industriale) dicendo di aver apprezzato molto “l’intervento del consigliere Gabriele Marchese che parla del Vastese commissariato. La situazione é grave e presto nascerà un comitato che coinvolgerà tutti i soggetti: amministratori,sindacati, associazioni di categoria ecc.”.

Laura Rongoni

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.