Banner Top
Banner Top

Sicurezza e legalità, a Vasto in arrivo il metal detector al tribunale e il sistema d’identificazione veicoli ai Vigili

Sono due determine dirigenziali datate entrambe 9 dicembre a dare il via a due interventi sul fronte della sicurezza e della legalità nel comune di Vasto. Il primo provvedimento reca la “fornitura ed installazione metal detector portuale presso il palazzo di giustizia” di via Bachelet.

La proposta è stata avanzata dalla Commissione di manutenzione riunitasi presso il Tribunale di Vasto con il 13 luglio 2015 “al fine di garantire la sicurezza di tutti gli utenti che giornalmente usufruiscono degli uffici giudiziari”.

L’Amministrazione comunale ha deciso, dunque, di aderire alla proposta e di accettare il preventivo di spesa metal-detector-a-portale-garrett-pd-6500i-plus-proposto dalla Securitaly Srl, per la fornitura di un Security Metal Detector portuale PD6500i Plus ad alta sensibilità, marca GARRETT con le seguenti caratteristiche: – Totale sicurezza di rilevazione di oggetti metallici pericolosi quali pistole, coltelli e altre armi contundenti indifferentemente dalla posizione ed orientamento e apparati a volte sgraditi quali telefonini, telecamere o macchine fotografiche e grazie al suo grado di protezione ambientale IP55 è resistente a polvere e spruzzi d’acqua; 33 distinte zone di rilevazione, in grado di localizzare e individuare in maniera precisa la posizione dell’oggetto; un contatore di passaggi. Certo, come qualcuno ha già sollevato, bisogna risolvere le questioni interenti eventuali perquisizioni.

Verranno investiti, dunque, 4.350,00 euro, cui va aggiunto il servizio Full transport che prevede, per la somma di 500 euro, il trasporto, il montaggio, la taratura di rilevazione, il rilascio del certificato collaudo e corso di formazione agli operatori.

Altra novità, a breve, sarà la messa a disposizione della Polizia municipale di un sistema d’identificazione veicoli, una scelta ormai necessaria dal momento che “a seguito dell’entrata in vigore della normativa sulla dematerializzazione dei certificati assicurativi i controlli sulla copertura della RCA obbligatoria potrà targa systemessere eseguito solo attraverso sistemi a lettura ottica delle targhe dei veicoli e software dedicati che consentono l’interrogazione immediata della banca dati della MCTC e del Ministero dell’Interno”; un tale sistema, inoltre, consente “anche di controllare, in tempo reale, i dati relativi alla revisione ed al fermo amministrativo del veicolo, nonché di accertare se lo stesso è oggetto di furto”.

A fornire il sistema mobile idoneo all’utilizzo sui veicoli dei Vigili urbani vastesi sarà la G.A. Europa Azzaroni di Bologna, che, al costo complessivo di euro 10.083,30, ne fornirà uno del tipo ‘Targa System 2.0 mobile’ completo di telecamera con illuminatore a infrarosso, valigia da trasporto, software per il collegamento al database della Motorizzazione civile e del ministero dell’Interno, fino al kit remoto e al corso di formazione per gli agenti.

Luigi Spadaccini

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.