Banner Top
Banner Top

Il Consiglio regionale ha azzerato il Cda dell’Arap. Arriverà un commissario

Il Consiglio regionale, come previsto, ha azzerato il Consiglio di amministrazione dell’Arap, l’ente che avrebbe dovuto raccogliere l’eredità dei consorzi industriali abruzzesi e che invece ha costituito da un lato un imbuto stretto a livello burocratico e dall’altro un foro talmente largo da portare in 16 mesi alla perdita di 26 milioni di euro.

A prendere le redini di questo cavallo impazzito sarà molto probabilmente chiamato, ovvero nominato commissario straordinario, Giampiero Leombroni, un nome ben noto agli ambienti vastesi. E sì, perché Leombroni è da poco più di due mesi anche il commissario del Consorzio di Bonifica Sud di Vasto.

Il buon Giampiero è stato già per 9 anni direttore nuove iniziative della Toto Holding e, a seguire, dirigente alla Provincia di Pescara dal 1998 al 2003 e direttore area tecnica del Comune di Pescara per due anni (2003-2005).
La sua stretta amicizia con Luciano D’Alfonso potrebbe portarlo, secondo i soliti ben informati, a ricoprire ben due incarichi commissariali alla faccia delle regole soprattutto del buon senso.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.