Banner Top
Banner Top

12 anni fa la strage di Nassiriya, domani le celebrazioni commemorative

Domani a Vasto, per iniziativa dell’Amministrazione comunale e delle Associazioni combattentistiche e d’arma, verrà reso omaggio alle vittime della strage di Nassiriya ed a tutti i militari morti nell’adempimento del loro dovere, con una solenne cerimonia in programma davanti al cippo che ricorda quel tragico evento.

La cerimonia prenderà l’avvio alle ore 10,00 con la presenza delle massime autorità civili e militari e delle diverse associazioni cittadine. Dopo la deposizione di una corona di alloro prenderanno la parola il Maggiore Giancarlo Vitiello, comandante della Compagnia dei Carabinieri, ed il sindaco della Città Luciano Lapenna.

Subito dopo il corteo muoverà per raggiungere via Salvo D’Acquisto dove ci sarà la cerimonia dell’alzabandiera e la deposizione di una corona al monumento eretto lo scorso anno per celebrare i duecento anni della nascita dei Carabinieri d’Italia.

Strage di Nassiriya

Era il 12 novembre 2003 quando avvenne il primo grave attentato di Nassiriya. Alle ore 10:40 ora locale un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti la base MSU (Multinational Specialized Unit) italiana dei Carabinieri, provocando l’esplosione del deposito munizioni della base e la morte di diverse persone tra Carabinieri, militari e civili. Il Carabiniere Andrea Filippa, di guardia all’ingresso della base “Maestrale”, riesciì ad uccidere i due attentatori suicidi, tant’è che il camion non esplose all’interno della caserma ma sul cancello di entrata, evitando così una strage di più ampie proporzioni. I primi soccorsi furono prestati dai Carabinieri stessi, dalla nuova polizia irachena e dai civili del luogo. Nell’esplosione rimase coinvolta anche la troupe del regista Stefano Rolla che si trovava sul luogo per girare uno sceneggiato sulla ricostruzione a Nassiriya da parte dei soldati italiani, nonché i militari dell’esercito italiano di scorta alla troupe che si erano fermati lì per una sosta logistica.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.