Banner Top
Banner Top

Per Forza Italia D’Alfonso e Paolucci vogliono chiudere 10 ospedali abruzzesi

“Si squarcia il velo sulla presunta riforma ospedaliera, finalmente Paolucci inizia solo parzialmente a rivelare il ‘segreto di Pulcinella’ confermando purtroppo tutte le nostre preoccupazioni. Costretto a dire la verità, l’assessore alla Sanità ha ammesso l’esistenza di una nota del Commissario ad acta D’Alfonso inviata ai Ministeri competenti nella quale si prospettano i programmi futuri.

L’atto ufficiale però resterà segreto e visto che è di natura commissariale offre una scusa a Paolucci che può trincerarsi dietro il silenzio eludendo le nostre richieste di chiarimenti”: questa la cruda realtà disegnata dai consiglieri regionali di Forza Italia dopo l’audizione in commissione Sanità, quella presieduta da Mario Olivieri, dell’assessore alla Programmazione sanitaria Silvio Paolucci.

Secondo i forzisti dal confronto sarebbe emersa una volontà inequivocabile, ovvero quella di giungere “alla chiusura o al declassamento di 10 nosocomi: Sant’Omero, Atri, Giulianova, Penne, Ortona, Popoli, Sulmona, Guardiagrele, Atessa (in foto, ndr) e Castel di Sangro, con la soppressione, in quasi tutti, del pronto soccorso”.

La mancata condivisione del piano così come l’assenza di un confronto partecipato è al centro degli affondi anche del Movimento 5 Stelle attraverso le parole di Domenico Pettinari che senza mezzi termini ha detto: “è un qualcosa che stanno gestendo, in totale solitudine, Paolucci e D’Alfonso senza confrontarsi con nessuno”.

Insomma, secondo quanto denunciato dalle opposizioni troverebbero conferma le indiscrezioni che girano da qualche settimana che anticipavano la profonda revisione della geografia dei presidi ospedalieri abruzzesi, nonostante che il capogruppo dei dem all’Emiciclo abbia smentito che Paolucci abbia parlato in commissione della possibile chiusura di dieci presidi ospedalieri, ma solo di una riorganizzazione della rete.

Dopo le battaglie sulla chiusura dei punti nascita (vedasi Ortona) e sulle Guardie Mediche c’è da scommettere che sarà ancora una volta durissimo il confronto tra le parti se e quando D’Alfonso e Paolucci decideranno di portare a conoscenza del Piano anche l’intero Consiglio regionale.

E lo si capisce già dalle parole dei forzisti che dicono a chiare lettere: “ci opporremo in tutti i modi, senza se e senza ma, a questa presunta riforma che causerà solo danni ai nostri territori. E’ questo il bel regalo che il presidente/commissario e Paolucci hanno confezionato per gli abruzzesi, nonostante la nostra sia una Regione con i conti in ordine. Ma per Forza Italia non finisce qui e sicuramente in Aula sarà ancora battaglia”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.