Banner Top
Banner Top

Trasporti: firmato l’accordo sindacati-TUA, D’Alessandro (Pd): “salvi i 1600 posti di lavoro”

E’ stato firmato ieri pomeriggio il contratto di secondo livello tra le organizzazioni sindacali regionali Filt – Cgil, Fit – Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl-Trasporti e la Trasporto unico abruzzese, la nuova società voluta come sintesi delle partecipate Arpa, Gtm e Sangritana. L’accordo controfirmato dalle parti sembra avere risvolti positivi soprattutto sui livelli occupazionali, almeno secondo quanto esplicitato dal consigliere regionale con delega ai Trasporti Camillo D’Alessandro che ne chiarisce i punti nodali “Innanzitutto, ci premeva la salvaguardia del livello occupazionale per 1600 persone e, infatti, nessuno rischierà il posto di lavoro; non toccare o toccare al minimo la parte economica era il secondo obiettivo e poi l’aumento della produttività. A questo punto, da domani saremo al lavoro per un ulteriore sviluppo del piano industriale”.

Per quanto riguarda la parte economica – ha aggiunto D’Alessandro – abbiamo stabilito un principio di equità: chi percepisce di meno non dà nulla, chi guadagna di più contribuisce di più e così, almeno il 50 per cento dei lavoratori, cioè 800 su 1600 non saranno toccati. Per gli altri, si tratterà di un sacrifico, da qualche euro fino a qualche decina di euro al mese, mentre per i redditi più alti il taglio massimo sarà di 100 euro mensili ma riguarderà solo poche unità”.

“Un buon risultato – lo ha definito il Presidente del CdA di TUA, Luciano D’Amico – che ha consentito di omogeneizzare i trattamenti economici dei dipendenti delle tre aziende e di creare una struttura da cui ripartire per la fase di rilancio e di sviluppo. Ci sono voluti diversi mesi per arrivare a questo accordo credo però che sia un lavoro ben ripagato con il risultato finale”

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.