Banner Top
Banner Top

Iannone, pensaci tu

La difesa di Valentino Rossi sta diventando un affare di Stato. Tutti in campo per il Dottore, dalla politica al Coni. In Italia ci si divide su tutto (o quasi), ma, dopo i fatti di Sepang, l’hashatg iostoconvale la fa da padrone sui social network. Tutti a protezione di una delle icone dello sport italiano, tutti a giustificare quel “fallo di reazione” nei confronti di Marquez.

In questi casi emerge lo spirito nazionalistico contro l’alleanza spagnola per far vincere il Mondiale a Lorenzo. E si invoca l’aiuto di un altro italiano, quello del pilota vastese Andrea Iannone. In poche ore su Facebook sono nati i gruppi più disparati (da “Iannone pensaci tu” a “convincere Iannone a stendere tutti alla prima curva di Valencia”) per chiedere all’abruzzese di dare una mano all’amico Valentino Rossi nell’ultima gara del Motomondiale, l’8 novembre.

E dire che il web proprio dieci giorni fa se l’era presa con il vastese della Ducati, “colpevole” di aveva chiuso la gara in Australia davanti al Valentino nazionale. Ovviamente, Iannone a Valencia farà la sua gara, cercherà di ottenere il massimo senza commettere scorrettezze; ovviamente, Rossi cercherà di difendere il vantaggio su Lorenzo senza alcun “aiuto”. Perché va bene tutto, ma non c’è cosa più bella che vincere pulito.

Rocco Coletti

(capo servizi sport il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.