Banner Top
Banner Top

Riposizionata la targa in piazza della Guardia costiera…con lo stemma araldico corretto

Finalmente oseremmo dire. Dopo quaranta giorni è stato corretto l’errore sulla targa di intitolazione della piazza della Guardia Costiera a Vasto Marina. Come ben noto, all’indomani della solenne cerimonia con la presenza del comandante generale del Corpo, Amm. Felicio Angrisano, avevamo sollevato la questione di una probabile difformità dello stemma araldico cittadino (leggi qui) da quello che anche lo Statuto comunale recita come l’ufficiale evidenziando una inversione di colori (rosso e bianco) all’interno dello scudo longobardo.

Avevamo sollecitato una volta per tutte l’Amministrazione comunale a uniformare l’uso dello stemma stabilendo definitivamente quale dovesse essere il suo aspetto evidenziando anche le varie interpretazioni adottate nel corso degli anni.

Approfittando, dunque, della necessità di far entrare un tir nella piazza per scaricare le attrezzature necessarie ad una manifestazione (cosa che ha evidenziato anche una collocazione inadeguata della stessa targa) gli operai del comune, dopo 2 sole settimane dall’inaugurazione, hanno rimosso palo di sostegno e targa in marmo. Quindi, si è deciso opportunamente di apportare la modifica accogliendo le nostre ragioni e stabilendo di fatto che d’ora in avanti quello sarà lo stemma araldico della città.

In queste ore, la targa ha fatto la sua ricomparsa nella piazza della Marina.

L. S.

  • b_targa_piazza della Guardia costiera
  • targa piazza della Guardia costiera
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.