Banner Top
Banner Top

Desiati: “E’ il plenum consiliare che elegge il Vicepresidente! L’elezione in quel ruolo ‘compete’ al Consiglio”

Alle parole espresse attraverso una nota a firma M. M. a commento della vicenda della elezione del vice-presidente del Consiglio comunale in quota maggioranza non poteva che replicare il portavoce di ‘Vasto duemilasedici’ Massimo Desiati con la seguente nota.

“Ma allora, il signor M.M. altri non è che Peppino Forte allorquando ha necessità di fare il ventriloquo! Già, che novità… lo sapevamo tutti. Diciamo questo perché, questa volta, il nostro trasformista firma come “M.M.” un articolo sul suo sito web e lo stesso articolo, con nome e cognome… anagrafico, per diffonderne il contenuto in un comunicato stampa.

Il Peppino Presidente, con l’interminabile nota, polemizza con l’Opposizione e le muove persino accuse di scorrettezza istituzionale. Un Presidente del Consiglio comunale che polemizza… Si è mai visto? E’ forse corretto… istituzionalmente? E pensare che dovrebbe essere super partes!

Ma poi, perché mai i Consiglieri di Opposizione non avrebbero dovuto votare per eleggere il Vice Presidente del proprio Consiglio?! E’ il plenum consiliare che elegge il Vicepresidente! L’elezione in quel ruolo “compete”, per dirla alla Forte, al Consiglio. Dopo non essere riusciti ad eleggerlo, nonostante i vari tentativi, a causa della inesistenza della maggioranza… istituzionale, creando sì, in questo caso, un incredibile vulnus, l’Opposizione ha scelto per questo ruolo un Consigliere del Gruppo misto e non di partito.

C’è da chiedersi, poi, come mai Forte non si inalberi per l’elezione del suo Vice ottenuta con il voto di un Consigliere di minoranza. Quello è buono? Ed ancora, non avrebbe fatto meglio il Presidente del Consiglio a non votare in occasione della elezione del suo Vice vicario?

Lezioni di correttezza istituzionale Forte non può proprio darle. Infatti, di solito, quando non riesce a mantenere gli impeti, si traveste da “M.M.” per non farsi riconoscere. Questa volta, però, la trasformazione non è riuscita in pieno: è rimasto mezzo “Peppino” e mezzo “M.M.”.

L’amministrazione comunale dovrebbe invece ringraziarci per aver tentato di dare al Consiglio comunale un Vice Presidente realmente imparziale ma si sa, una sgangherata maggioranza è costretta a metter toppe pur di andare avanti e questa volta la toppa è multicolore, si vede molto”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.